Binotto: "Hanno sbagliato ma non faremo ricorso"

"In Canada avevamo ragione noi".

Così il team principal della Ferrari Binotto a Sky dopo la decisione dei commissari di gara di non penalizzare Verstappen: "Credo che Leclerc sia stato spinto fuori. Ma poco conta. Tutti si aspettano una F1 più spettacolare e oggi lo è stata. Ci rifaremo più davanti. Decisione figlia del Canada? La interpreto come un 'in Canada avevamo ragione'. Consideriamo quella una nostra vittoria, oggi accettiamo la decisione. Battere i pugni sul tavolo? Non è nel nostro stile, noi dobbiamo farle cambiare in futuro e siamo attivi per questo".

"Hanno impiegato tempo per decidere i commissari? Oggi non era facile. Vogliamo bene a questo sport e oggi andiamo avanti. Siamo dispiaciuti anche per la questione delle gomme. Nelle ultime tre gare abbiamo fatto due pole, stiamo facendo dei passi avanti e siamo convinti di aver preso la strada giusta. Affronteremo le prossime gare con lo stesso spirito".

Binotto

ARTICOLI CORRELATI:

Formula 1, arriva il via libera per l'inizio della stagione
Formula 1, arriva il via libera per l'inizio della stagione
F1, Mercedes:
F1, Mercedes: "Non lasciamo il circus"
Carlos Sainz dà una delusione al papà
Carlos Sainz dà una delusione al papà
 
Karina Cascella sempre più sexy
Sara Croce, le foto sono irresistibili
Le foto di Alessia Macari
Le foto di Ilenia De Sena