Steve Clarke, c.t. della Scozia

Dopo una da vita viceallenatore arriva per lui la grande occasione per stupire.

24 Maggio 2021

Steve Clarke inizia la sua carriera da allenatore al Newcastle nel 1998 come vice di Ruud Gullit, di cui prese il posto dopo che l’olandese diede le dimissioni.

Nel 2004 diventa il viceallenatore del Chelsea, squadra in cui ha militato anche da giocatore, lavorando prima con José Mourinho e poi con Avraham Grant. Nel 2008 passa, invece, al West Ham come vice di Gianfranco Zola.

Dopo una breve esperienza al Liverpool, nel ruolo di assistente dell'allenatore, nel 2012 firma finalmente per un incarico da allenatore della prima squadra del West Bromwich. Una volta esonerato dal club delle West Midlands, prende la guida del Reading, in Championship senza però troppa fortuna. Nel 2016 torna a fare il vice all'Aston Villa di Roberto Di Matteo.

Steve Clarke approda sulla panchina della nazionale scozzese nel 2019, dimostrandosi un ottimo condottiero per Robertson e compagni. Infatti, grazie alla sua guida, riesce a riportare la Scozia a giocare un torneo internazionale dopo il Mondiale del 1998, 23 anni fa.

©Getty Images

ULTIME NOTIZIE:

©alberto marzariEuro2020, Chiellini aggrappato a Saka per una vita intera
Euro2020, Chiellini aggrappato a Saka per una vita intera
©museo del calcioEuro2020: doppia celebrazione del Museo del Calcio
Euro2020: doppia celebrazione del Museo del Calcio
©Getty ImagesEuro2020: il retroscena di Evani sui calci di rigore
Euro2020: il retroscena di Evani sui calci di rigore
 
Calciatori che hanno giocato con la maglia sbagliata: le foto
I calciatori che hanno fatto più autogol: classifica in foto
Grande spavento per David Luiz: le foto
La Juventus è tornata: le foto del successo di Salerno