Russia: la strada verso Euro2020

La squadra di Cercesov arriva a Euro2020 dopo un girone di qualificazione convincente.

24 Maggio 2021

La Russia arriva ad Euro2020 dopo un convincente girone di qualificazione e con il desiderio di affermarsi come outsider della competizione. Dzyuba e compagni hanno terminato le qualificazioni al secondo posto, con ventiquattro punti, frutto di otto vittorie e due soli stop. A fermare gli uomini di Cercesov è riuscito solo il Belgio del bomber Lukaku, mentre nulla hanno potuto contro i sovietici Scozia, Cipro, Kazakistan e San Marino, uscite sconfitte nel doppio confronto.

A Euro2020 i russi cercano conferme dei segnali positivi degli ultimi tre anni. Dopo il tracollo di Francia 2016, quando la squadra in maglia rossa non era riuscita a superare la fase a gironi, la Russia ha poi partecipato ai Mondiali del 2018, giocati sul campo di casa. Nella rassegna iridata il cammino si è interrotto ai quarti contro la Croazia. Il match di Sochi si è concluso ai calci di rigore che hanno premiato 4-2 la formazione ospite.

Percorso brillante ma sfortunato invece quello della Nations League 2018-2019. La Russia lottava infatti per accedere in Division A ma si è dovuta arrendere alla Svezia che a pari punti si è classificata prima per migliore differenza reti.

©Getty Images

ULTIME NOTIZIE:

©alberto marzariEuro2020, Chiellini aggrappato a Saka per una vita intera
Euro2020, Chiellini aggrappato a Saka per una vita intera
©museo del calcioEuro2020: doppia celebrazione del Museo del Calcio
Euro2020: doppia celebrazione del Museo del Calcio
©Getty ImagesEuro2020: il retroscena di Evani sui calci di rigore
Euro2020: il retroscena di Evani sui calci di rigore
 
Calciatori che hanno giocato con la maglia sbagliata: le foto
I calciatori che hanno fatto più autogol: classifica in foto
Grande spavento per David Luiz: le foto
La Juventus è tornata: le foto del successo di Salerno