Napoli, tormentone finito: Ancelotti esonerato

"I rapporti di amicizia, stima e rispetto reciproco restano intatti": così il comunicato della società.

Carlo Ancelotti non è più l'allenatore del Napoli. Attraverso uno scarno comunicato diramato sul sito ufficiale e sui canali social nella tarda serata di martedì la società del presidente Aurelio De Laurentiis ha ufficializzato una decisione già nell'aria da ore.

“La Societa Sportiva Calcio Napoli ha deciso di revocare l’incarico di responsabile tecnico della prima squadra al signor Carlo Ancelotti. Rimangono intatti i rapporti di amicizia, stima e rispetto reciproco tra la società, il suo presidente Aurelio De Laurentiis e Carlo Ancelotti”. 

Non è bastato quindi al tecnico emiliano la qualificazione agli ottavi di Champions, ottenuta poche ore prima grazie al 4-0 sul Genk. Come era trapelato in mattinata, era tutto già deciso, a conclusione di un mese difficile iniziato con l'"ammutinamento" dei giocatori che avevano interrotto in autonomia il ritiro dopo la gara contro il Salisburgo.

Quello di Ancelotti è il settimo esonero stagionale in Serie A, dopo quelli sulle panchine di Genoa, Sampdoria, MilanUdinese e il doppio cambio al Brescia.


ARTICOLI CORRELATI:

Piatek scontento, incontro con il Milan
Piatek scontento, incontro con il Milan
Scambio Psg-Juve, Tuchel dà un nuovo indizio
Scambio Psg-Juve, Tuchel dà un nuovo indizio
Eriksen all'Inter, Mourinho al veleno
Eriksen all'Inter, Mourinho al veleno
Il Milan insiste per Florentino
Il Milan insiste per Florentino
Roberto De Zerbi non molla Duncan
Roberto De Zerbi non molla Duncan
Sarri spiazza tutti:
Sarri spiazza tutti: "Dopo la Juve potrei smettere"
 
Tutti in pista con Giulia Colombo
Le foto di Stefana Veljkovic
Rihanna incanta lo Stadium
Bellissime a Eicma 2019: Giorgia Capaccioli
Le bellissime di Eicma 2019: Beatrice Silipigni
Le bellissime di Eicma 2019: Alessia Pasqualon