Benatia: “Non ero felice alla Juve”

"Mi bruciava dentro non giocare. Ho lasciato una squadra di amici".

L'ex difensore della Juventus Medhi Benatia ha parlato del suo repentino addio ai bianconeri per l'Al-Duhail: "A dicembre ero in vacanza a Dubai. Ho parlato con mia moglie, i miei figli, che mi chiedevano sempre: 'Papà, perché non giochi?'. Mi bruciava dentro, non ero più felice. Ho lasciato una squadra di amici, ai quali sono molto legato. Però avrei voluto dare il mio contributo sul campo".

"Quando a inizio anno ho parlato con l'allenatore dopo il ritorno di Bonucci, lui è stato chiaro: 'Ho ancora bisogno di te, sei tra i centrali più forti al mondo e avrai spazio per giocare'. Purtroppo le cose poi sono cambiate, ma io non ho alcun problema anche con il mister: io guardo sempre avanti e gli auguro il meglio", ha dichiarato a Sky il centrale marocchino.

©Getty Images

ARTICOLI CORRELATI:

©Getty ImagesMilan femminile avanti con Ganz
Milan femminile avanti con Ganz
©Getty ImagesNuovo esonero per Fabio Grosso
Nuovo esonero per Fabio Grosso
©Getty ImagesMilan - Donnarumma: rebus rinnovo, c'è una novità
Milan - Donnarumma: rebus rinnovo, c'è una novità
 
Parma-Inter 1-2, le foto della vittoria nerazzurra
Genoa-Sampdoria, le foto del derby della Lanterna
Sassuolo-Napoli, le foto del pirotecnico 3-3
Juventus-Spezia 3-0, le pagelle
Roma-Milan 1-2, le pagelle
Italia femminile, goleada e qualificazione agli Europei: le foto