Spalletti guarda dietro e davanti

11 Aprile 2016

La Roma cade vittima della “legge del Bologna”. Anche i giallorossi perdono punti contro la squadra di Donadoni come Napoli e Bologna perdendo terreno prezioso nella rincorsa alla squadra di Sarri per il secondo posto. Ora lo svantaggio della squadra di Spalletti è di 6 punti, non pochi, ma c’è lo scontro diretto da giocare in casa.
 
Tutto aperto, quindi, ma qualche rammarico c’è, in particolare per il primo tempo giocato sotto ritmo.
 
“Purtroppo stasera ci è mancata ferocia e determinazione, in particolare nel primo tempo - ha detto Spalletti nel postagara ai microfoni di Premium Sport - Siamo stati troppo belli e poco concreti, poi abbiamo avuto una buona reazione nella ripresa e dopo il pareggio pensavo che saremmo riusciti a vincere. Facciamo i complimenti al Bologna per la prestazione che hanno fatto e andiamo avanti”.
 
Difficile però rimproverare qualcosa alla squadra per la conduzione del secondo tempo: “Non ho visto avvisaglie di calo della squadra in settimana, stasera abbiamo fatto quello che si doveva fare. Siamo entrati 5 volte in area piccola, abbiamo fatto 15 tiri e 70’ di possesso palla. Più di così…”.
 
Il tecnico toscano dribbla infine le domande sulla rincorsa in classifica: “Pensiamo a giocare delle buone partite, poi alla fine vedremo dove saremo arrivati. Secondo posto o terzo, ci guardiamo davanti e indietro”.
 
©

ARTICOLI CORRELATI:

©Il Venezia piega il Chievo ai supplementari: ora il Lecce
Il Venezia piega il Chievo ai supplementari: ora il Lecce
©Il Crotone batte il Verona nel posticipo
Il Crotone batte il Verona nel posticipo
©Marino Bartoletti racconta il suo dramma
Marino Bartoletti racconta il suo dramma
 
Salernitana, è qui la festA. Le foto
Juventus-Milan 0-3, le foto
Inter, delirio a San Siro per la festa scudetto: le foto
Roma-Manchester United 3-2, le foto
Chelsea-Real Madrid 2-0, le foto
Champions League: Manchester City - Psg 2-0, le foto