Roma umiliata, Pallotta è spietato

"I giocatori tirino fuori gli attributi" tuona il presidente dopo la pesante sconfitta contro il Napoli.

31 Marzo 2019

L’ennesimo crollo stagionale della Roma, travolta dal Napoli all’Olimpico, scatena la reazione del presidente giallorosso James Pallotta.

Neppure il cambio di allenatore con l’avvento di Claudio Ranieri al posto di Eusebio Di Francesco ha invertito la tendenza di un’annata storta, ma dai piani alti della società il messaggio ai giocatori arriva chiaro: "Tutti sanno cosa è andato storto quest'anno e per questo abbiamo dovuto cambiare – ha detto Pallotta – Ma il tempo delle scuse è finito. La partita con la Spal è inaccettabile, quella di oggi è stata anche peggiore. I giocatori devono lottare e mostrare che hanno le palle. Nessuno ha più alibi". 

Al termine della partita i tifosi della Roma hanno contestato tutti, giocatori e società
 

©Getty Images

ARTICOLI CORRELATI:

©Getty ImagesAndrea Gresele ha lasciato l'ospedale
Andrea Gresele ha lasciato l'ospedale
©Getty ImagesJuventus-Spezia, CR7 vuole vittoria e record
Juventus-Spezia, CR7 vuole vittoria e record
©Getty ImagesDoppio Aramu, il Venezia va
Doppio Aramu, il Venezia va
 
Roma-Milan 1-2, le pagelle
Italia femminile, goleada e qualificazione agli Europei: le foto
Juventus-Crotone 3-0, le pagelle
Serie A, le foto di Atalanta-Napoli 4-2
Milan-Inter 0-3, le pagelle del derby
Serie A: Cagliari-Torino 0-1, le pagelle