Mondiale Under 20, rissa in albergo

Clamoroso fuoriprogramma due giorni dopo Uruguay-Venezuela: calci e pugni tra i membri delle delegazioni, interviene la polizia.

Il Venezuela è la grande rivelazione del Mondiale Under 20, insieme all'Italia

Considerata la cenerentola del calcio sudamericano a livello di nazionale maggiore, essendo la Vinotinto l’unica rappresentativa del continente a non essersi mai qualificata per la fase finale di un Mondiale, a livello giovanile ecco la finale del Mondiale di categoria, da giocare contro l'Inghilterra e ottenuta a spese del favorito Uruguay.

La gara è stata vinta ai rigori dal Venezuela, in svantaggio fino al 91’, e il ko non è stato indolore per i giocatori della Celeste, ma in pochi si sarebbero aspettati che la gara potesse avere una coda rissosa addirittura 48 ore più tardi e fuori dal campo.

I membri delle delegazioni dell’Uruguay, che affronteranno l’Italia nella finale per il 3° posto, e del Venezuela sono infatti venuti alle mani nientemeno che nell’albergo di Suwon, in Corea del Sud, che ospita le due squadre: 

"Possiamo confermare che c'è stato un incidente – ha ammesso un dirigente della Fifa - e la cosa ci rammarica molto, perché la Fifa è sempre a favore del fair play, sia in campo che fuori". 

La rissa è stata sedata solo grazie all’intervento di una ventina di agenti.

Mondiale Under 20

ARTICOLI CORRELATI:

Florenzi perde la testa: cacciato a Getafe
Florenzi perde la testa: cacciato a Getafe
Iran, niente da fare per Gianni De Biasi
Iran, niente da fare per Gianni De Biasi
De Biasi-Iran: è quasi fatta
De Biasi-Iran: è quasi fatta
 
Le foto di Natasha Thomsen
Tutti in pista con Giulia Colombo
Le foto di Stefana Veljkovic
Rihanna incanta lo Stadium