Mihajlovic si affida a Balo e Menez

Mihajlovic sa bene che ora che non potrà contare su Niang dovrà affidarsi a Balotelli e Menez, a partire dalla semifinale di ritorno in Coppa Italia contro l'Alessandria.
 
"Ora stiamo bene, siamo una squadra organizzata e che lotta. Mi aspetto molto da quelli che hanno giocato di meno, soprattutto da Balotelli e Menez. Loro due giocheranno e voglio vedere le risposte giuste, non sono ammessi cali di tensione".
 
E ancora: "Balotelli è stato preso per essere importante. Domani forse avrà la possibilità di giocare, è il campo quello che parla alla fine. Deve dimostrare di poter giocare dal primo minuto. Ma non vale solo per lui, ma per tutti gli altri". 
 
Chiosa su Berlusconi: "Con il presidente ho un buon rapporto, schietto, da uomini. Io ho affetto per lui, naturalmente non si può andare sempre d'accordo su tutto. Io lo ascolto, poi sono l'allenatore e faccio le mie scelte. Lui non mi ha mai imposto cose che io non mi sento di fare, ho avuto sempre piena fiducia e lo ringrazio per questo. Poi magari non eravamo d'accordo sulle scelte. Abbiamo l'obiettivo comune di far rendere questa squadra al massimo e far raggiungere al Milan gli obiettivi prefissati. Io cerco di accontentarlo".
©Getty Images

ARTICOLI CORRELATI:

Il Ludogorets lancia la sfida all'Inter
Il Ludogorets lancia la sfida all'Inter
Serie B, così dalla settima alla dodicesima di ritorno
Serie B, così dalla settima alla dodicesima di ritorno
Matteo Ciofani rinforza il Bari
Matteo Ciofani rinforza il Bari
Torino
Torino "allibito" dall'arbitro
Coppa Italia: Inter-Fiorentina, le probabili formazioni
Coppa Italia: Inter-Fiorentina, le probabili formazioni
Toro eliminato e infuriato
Toro eliminato e infuriato
 
Tutti in pista con Giulia Colombo
Le foto di Stefana Veljkovic
Rihanna incanta lo Stadium
Bellissime a Eicma 2019: Giorgia Capaccioli