La grande bellezza del derby di Milano vista dai giornalisti Suma e Biasin

Una partita, quella di domenica pomeriggio, attesissima non solo da tutti i tifosi rossoneri e nerazzurri.

La bellezza e la genuinità di un derby, la passione con cui i tifosi di Milan e Inter seguono questa partita: non è un caso che il derby della Madonnina venga esaltato come sinonimo di derby italiano un po’ in tutto il mondo. Una partita attesissima non solo da tutti i tifosi rossoneri e nerazzurri, ma anche ovviamente da tutti coloro che sono appassionati di scommesse calcio, che non vedono l’ora di piazzare le proprie puntate su un match così ostico anche da pronosticare.

I derby sono delle partite che, per loro natura, sono aperti a qualsiasi tipo di risultato, come ben sanno anche i due protagonisti di una divertente e molto interessante disamina, che ha trovato spazio sul ben noto blog sportivo L’insider.

Rivalità tra cugini

Alzi la mano chi conosce un derby più sentito, ma anche più spettacolare di quello tra nerazzurri e rossoneri, perlomeno continentale. Quando scendono in campo queste due squadre portano sempre con sé un valore e una tradizione storica veramente impressionanti ed è abbastanza facile notare come il divertimento, ma anche gli sfottò sia sempre dietro l’angolo.

Tra uno sfottò e l’altro, quindi, anche Suma non risparmia le frecciatine al suo collega interista. Se Biasin sottolinea, in modo molto più pacifico, come uno dei tanti pregi dei tifosi meneghini è quella di considerarla pur sempre una partita e mai una battaglia, il clima con cui si vive il derby è sempre particolarmente goliardico. Insomma, è bello prendersi in giro sia prima che durante, ma anche e soprattutto dopo il fischio finale del derby.

Suma, però, ha voluto punzecchiare i tifosi interisti, prima sottolineando la differenza in termini di Champions League che campeggiano nella bacheca delle due squadre, sette per il Milan e solo tre per l’Inter, e poi ha voluto mettere in evidenza come il Triplete non può essere una definizione ad unico uso e consumo dei tifosi nerazzurri.

Sì, dal momento che anche il Milan si intende di trofei, e ci sono due stagioni che lo stanno a dimostrare alla perfezione. La prima è quella del 1989-1990, quando i rossoneri furono in grado di portare a casa la bellezza di tre trofei europei davvero niente male, come SuperCoppa Europea, Coppa Intercontinentale e Coppa dei Campioni. Stesso discorso nel 1993/1994, stagione in cui i rossoneri mise a segno una tripletta non indifferente, imponendosi nella SuperCoppa Italiana e aggiungendoci pure lo scudetto e la Coppa dei Campioni.

Chi vincerà il derby?

È quello che si chiedono un po’ tutti e a questo quesito hanno provato a dare una risposta pure Suma e Biasin. I temi, in fin dei conti, sono tra i più disparati, dal momento che c’è lo scontro tra Lukaku e Ibrahimovic, per un secondo atto che si prospetta ricco di scintille, così come c’è la tensione per una sfida che potrebbero davvero decidere il destino dell’attuale stagione di Serie A.

Per Biasin l’Inter non perderà anche il secondo derby di fila, vuoi anche per una mera questione di statistiche. Insomma, la volontà di non finire sotto per ben due volte contro i rossoneri deve spingere l’Inter alla vittoria e a deciderla potrebbe essere l’uomo che è stato decisivo anche in Coppa Italia, ovvero il centrocampista danese Eriksen. Suma, invece, assume un atteggiamento più prudente, sostenendo solo come il gioco del Milan sarà un grande protagonista del match di domenica prossima.

©Getty Images

ARTICOLI CORRELATI:

©Ibrahimovic, Sanremo è già dimenticato: è a Verona col Milan
Ibrahimovic, Sanremo è già dimenticato: è a Verona col Milan
©Getty ImagesMondiali 2022, il Covid ferma le gare di qualificazione in Sudamerica
Mondiali 2022, il Covid ferma le gare di qualificazione in Sudamerica
©Getty ImagesMilan, emergenza totale: convocato il giovanissimo Roback
Milan, emergenza totale: convocato il giovanissimo Roback
 
Juventus-Lazio 3-1, le pagelle
Parma-Inter 1-2, le foto della vittoria nerazzurra
Genoa-Sampdoria, le foto del derby della Lanterna
Sassuolo-Napoli, le foto del pirotecnico 3-3
Juventus-Spezia 3-0, le pagelle
Roma-Milan 1-2, le pagelle