Il Parma riparte: 3-0 al Rovigo

29 Novembre 2015

Trasferta, dolce trasferta. Il Parma rimedia ancora una volta a un passo falso casalingo dominando sul campo di una potenziale rivale per l’alta classifica. Tre settimane dopo il 3-1 al San Marino, e 7 dopo lo 0-0 del "Tardini" contro l'Imolese, paga pegno il Rovigo, travolto a domicilio al termine di una gara di fatto mai in discussione e in archivio già nel primo tempo.
 
Premiate quindi le scelte rivoluzionarie di Apolloni, che ha escluso a sorpresa in avvio Baraye proponendo Corapi come trequartista e blindando la difesa con Benassi terzino destro. Di fatto, un simil 4-3-3 che ha funzionato.
 
Dopo una decina di minuti equilbrati, nei quali i veneti hanno provato a colmare il gap tecnico con un buon pressing, il Rovigo ha precocemente abbassato il baricentro, per poi farsi di fatto gol da solo.
 
La gara si è decisa in 5’ tra il 27’ e il 32’ su altrettanti svarioni della retroguardia rodigina: prima Acka svirgola un pallone vagante e Radjkon sbaglia l’uscita, spalancando la porta vuota a Guazzo libero quindi di insaccare a porta vuota il primo gol in maglia crociata, poi a mettere in difficoltà il portiere di casa è un retropassaggio maligno, intercettato dallo stesso Guazzo abbattuto poi da Radjkon. Lauria ha trasformato il rigore, rendendo il secondo tempo un’amichevole.
 
Nella ripresa il Parma ha badato solo a contenere, concedendo al Rovigo solo un paio di tentativi di De Giovanni e di Pera, che non ha inquadrato la porta di testa. Quindi il tris in contropiede a 8’ dalla fine con Baraye, appena entrato per Guazzo, e la traversa di Castellani che mantiene l’imbattibilità esterna di Zommers.
 
Il Parma torna ad allungare: +6 sul Forlì bloccato dal Ravenna, di scena domenica prossima al "Tardini".
 
 
Il tabellino
Delta Rovigo-Parma 0-3
Marcatori: 27' Guazzo; 32' rig. Lauria; 82' Baraye
Delta Rovigo (4-3-3): Radjkon; Acka (46' Degrassi), Villagatti, Politti, Busetto; Di Giovanni, Zane (58' Baldrocco), Nigro; Pradolin, Pera, Gattoni (67' Castellani). (Cherchi; M’Boup, Garbini, Boilini, Cinti, Visentin). All.: V. Antonelli.
Parma (4-2-3-1): Zommers; Benassi, Lucarelli, Cacioli, Saporetti; Giorgino (85' Rodriguez), Simonetti; Lauria, Corapi, Ricci (52' Sereni); Guazzo (67' Baraye). (Fall, Adorni, Messina, Agrifogli, Vignali, Melandri). All.: L. Apolloni.
Arbitro: Somma (Castellammare di Stabia)
Ammoniti: Radikon, Villagatti, Nigro, Giorgino
 
 
CLASSIFICA: Parma 40; Forlì 34; Altovicentino 33; San Marino 31; Imolese 27; Delta Rovigo 26; Union ArzignanoChiampo, Lentigione 25; Ribelle 24; Virtus Castelfranco, Sammaurese 22; Legnago 21; Ravenna 20; Correggese 18; Romagna Centro 16; Villafranca Veronese, Mezzolara 14; Fortis Juventus 10; Bellaria 7; Clodiense 4

 
©

ARTICOLI CORRELATI:

©Zlatan Ibrahimovic, il rientro slitta ancora
Zlatan Ibrahimovic, il rientro slitta ancora
©Cesare Prandelli, ci mancava solo il Covid-19
Cesare Prandelli, ci mancava solo il Covid-19
©Gervinho spiega perché a Parma è esploso
Gervinho spiega perché a Parma è esploso
 
Alessia Pasqualon, la miss dei motori
Le foto di Susanna Canzian, nerazzurra da urlo.
Beatrice Bonfanti bella e atletica
Ekaterina, sexy ballerina