Atalanta, nuova ristrutturazione per lo stadio

L'annuncio del direttore operativo Roberto Spagnolo, che assicura: "La squadra resterà a giocare a Bergamo".

La marcia da protagonista dell'Atalanta in Italia e in Europa ha conseguenze importanti anche sul fronte... urbanistico.

La richiesta dei biglietti per il nuovo "Gewiss Stadium", inaugurato lo scorso 6 ottobre contro il Lecce, è infatti aumentata. Anche, ma non solo per questo, il club ha deciso di effettuare nuovi interventi all'impianto, come anticipato dal direttore operativo Roberto Spagnolo: "Invertiremo gli interventi nella seconda e terza tranche di ristrutturazione dello stadio occupandoci prima della tribuna Ubi e lasciando al 2021 la ricostruzione della Curva Sud con parcheggio interrato" ha detto il dirigente della Dea intervenuto sui canali ufficiali della società.

"Non prevediamo di portare la squadra lontano da Bergamo perché sfrutteremo la sosta del campionato - precisa Spagnolo, direttore unico dei lavori -. La Tribuna Ubi non verrà allungata né innalzata, per ora: l'iter per la variazione al Piano Attuativo porterebbe via un anno e mezzo. Ci limiteremo alla demolizione degli attuali gradoni e alla loro ricostruzione a norma perdendo circa 800 posti".

I posti in meno potrebbero essere recuperati altrove: "La richiesta di biglietti è aumentata, potremmo aggiungere posti anche in Curva Nord - chiude il dirigente atalantino -. A fine febbraio faremo il punto della situazione decidendo come e dove intervenire".

ARTICOLI CORRELATI:

Europa League: crollo Ajax, disfatta portoghese
Europa League: crollo Ajax, disfatta portoghese
Giacomo Poluzzi rivede la Serie B
Giacomo Poluzzi rivede la Serie B
L'Inter scaccia la crisi, ma a Conte non basta
L'Inter scaccia la crisi, ma a Conte non basta
 
Le foto di Natasha Thomsen
Tutti in pista con Giulia Colombo
Le foto di Stefana Veljkovic
Rihanna incanta lo Stadium