Reggio Emilia sale in vetta

La squadra di Menetti vince l'anticipo dell'ora di pranzo contro Pesaro, con Lavrinovic e Aradori protagonisti.

1 Novembre 2015

Pronostico rispettato: Reggio Emilia sconfigge Pesaro (83-66) nell’anticipo dell'ora di pranzo e raggiunge, almeno per qualche ora, in vetta Pistoia. La Grissin Bon è praticamente sempre al comando del confronto, anche se non è sempre concentrata, permettendo ai marchigiani di restare agganciati per tre quarti, prima del parziale definitivo firmato dall’esperienza e classe di Lavrinovic. Prima erano stati Aradori e Silins i protagonisti per i vicecampioni d’Italia, mentre dall’altra parte la coppia italiana Ceron-Basile fa vedere cose interessanti, così come c’è una buona risposta di Christon.
 
La formazione di casa parte fortissimo: recuperi, contropiede e precisione dall’arco. Così la Grissin Bon sembra pronta per un mezzogiorno in tutta tranquillità, come recita il 15-0 sul tabellone, in appena tre minuti. Servono 3’34” alla Vuelle per sbloccare il proprio risultato, con un gioco da 3 punti di McKissic, e gli ospiti entrano nel match, anche se agli emiliani basta spingere un attimo sull’acceleratore per ritornare in controllo del match, sfruttando il pick&roll con Veremeenko. La concentrazione non è però sempre al massimo ed arriva un blackout difensivo, sfruttato da Pesaro con Ceron e Christon, per riaprire completamente il confronto.
 
Basile trova addirittura il sorpasso (32-33 al 16’) con la precisione dalla lunetta, ma Reggio fiuta il pericolo e si rimette a giocare: arriva subito un 10-0 per tornare in controllo, con Silins protagonista, prima della magia di Aradori sulla sirena dell’intervallo lungo per la nuova doppia cifra di vantaggio (46-36 al 20’). Però la squadra di Menetti non riesce a dare lo scossone definitivo, consentendo così agli avversari di restare in partita, ancora a -5 nel terzo periodo. Lo strappo arriva, però, in avvio di ultimo quarto: Pesaro perde un paio di palloni di troppo, Lavrinovic mette 8 punti in fila e questa volta è la spallata buona, con la Grissin Bon di nuovo a +15 e poi si diverte nel finale.
 
Articolo in collaborazione con Basketissimo.com
©

ARTICOLI CORRELATI:

©La soddisfazione di Messina:
La soddisfazione di Messina: "L'abbiamo vinta in attacco"
©Virtus Bologna, durissimo sfogo di Sasha Djordjevic
Virtus Bologna, durissimo sfogo di Sasha Djordjevic
©Caja cerca 2 punti salvezza
Caja cerca 2 punti salvezza
 
Europa League: Roma-Ajax 1-1, le foto
Liverpool-Real Madrid 0-0, le foto
Psg-Bayern Monaco 0-1, le foto della supersfida
Ajax-Roma 1-2, le foto del colpaccio giallorosso
Juventus-Napoli 2-1, le pagelle: ci pensano CR7 e Dybala
Real Madrid-Liverpool 3-1, le foto