Sofia Goggia e i perché della resurrezione secondo Rulfi

Rulfi parla della Goggia

Gianluca Rulfi spiega i perché della resurrezione di Sofia Goggia. "Mille infortuni, mille volte s'è rialzata – osserva con Tuttosport -. Andate e ritorni si pagano. Si comincia a rallentare, lei no. Ha saputo prendere il lato positivo della paura. Ha capito che serve un po' di buon senso".

"Il problema di Sofia è che è una ragazza molto emotiva e aggressiva. Due aspetti che la portavano a fare quelle che chiamava 'goggiate'. Non in allenamento, lì è sempre composta. Ma in gara voleva sempre dimostrare qualcosa in più. Sta imparando che deve semplicemente rifare quello che fa in allenamento. E divertirsi. gestendosi Se ci riesce anche in gigante ne vedremo delle belle pure fi. Quelli di Courchevel sono due bei test" aggiunge Rulfi.

Articoli correlati