Olimpiadi Parigi 2024, italiani da medaglia: Matteo Zurloni

Olimpiadi Parigi: Azzurri da medaglia

L’arrampicata sportiva è una disciplina contemporanea che ha visto un’enorme crescita di popolarità negli ultimi vent’anni. Questo sport, caratterizzato da un’utenza giovane e mista, con il 39% degli scalatori che ha un’età inferiore ai diciotto anni.

A Parigi, occhi puntati e tante speranze riposte su Matteo Zurloni: il classe 2002 di Segrate (Milano) è l’attuale campione del mondo nella disciplina della speed climbing ed è stato il secondo italiano di sempre a conquistare il titolo mondiale in questa specialità, dopo Ludovico Fossali.

Matteo ha iniziato a praticare la disciplina quando aveva appena 5 anni spinto dal papà e detiene il record europeo con un tempo di 5,023 secondi e il record italiano con un tempo di 4,95 secondi, anche se quest’ultimo non è riconosciuto a livello continentale poiché non è stato ottenuto in una competizione internazionale.

L’arrampicata sportiva si pratica sia all’aperto che in ambienti chiusi urbani. Attualmente, ci sono più di 25 milioni di scalatori in 150 paesi nel mondo. Zurloni, studente al secondo anno di Scienze Motorie, appassionato dei film Marvel e dei romanzi Stephen King, è pronto a scrivere la storia a Parigi 2024.

 


Articoli correlati

P