Antonio Faravelli rilancia con il suo progetto

Durante la finale del prestigioso circuito benefico Golfaround 2023, andata in scena presso il Golf Club Carimate, Antonio Faravelli, viticoltore e golfista di Montù Beccaria, ha presentato il suo progetto.

L’obiettivo del titolare delle Cantine Vitea e fondatore del marchio “Golf and Wine 1895” è quello di spingere ulteriormente il Made in Italy, coinvolgendo il territorio e i suoi prodotti attraverso il marchio Golf and Wine 1895, che raccoglie l'essenza dello sport e del turismo. Per Faravelli golf e vino devono diventare gli ambasciatori del nostro territorio, per riportare il turismo e far conoscere le nostre eccellenze nel mondo.

Il progetto ha una forte valenza turistica, dato che intende promuovere e sviluppare il golf abbinandolo a uno dei prodotti enologici italiane più apprezzati e conosciuti al mondo: il vino. Durante la premiazione al Golf Club Carimate ha affermato che ogni Paese deve rappresentare al meglio le sue eccellenze agroalimentari legate ai propri territori. Il suo progetto mira a promuovere e rigenerare il territorio, soprattutto l'Oltrepò Pavese, una terra di vini spesso sottovalutata.

"L'Italia ha avuto l'onore di ospitare l'evento golfistico più prestigioso al mondo, la Ryder Cup 2023, evento di cui siamo tutti orgogliosi. Ora dobbiamo sfruttare questa grande esposizione per promuovere il turismo, lo sport e le eccellenze territoriali e naturali del nostro Paese", ha detto Faravelli.

 

Articoli correlati