Simone Moro annuncia la meta della sua spedizione invernale 2021/2022

L'alpinista bergamasco ha in programma la salita del Manaslu (8163 m.), l'ottava montagna più alta del mondo, e del Manaslu Pinnacle (7992 m).

5 Novembre 2021

L’annuncio di Simone Moro

Simone Moro annuncia la meta della sua spedizione invernale 2021/2022: la salita del Manaslu (8163 m.), l'ottava montagna più alta del mondo, e del Manaslu Pinnacle (7992 m). Il massiccio è situato nel Nepal centrale, nella catena montuosa dell'Himalaya.

Questo è il quarto tentativo per Moro e, come per il tentativo del 2015/16 - insieme all’alpinista altoaltesina Tamara Lunger - del 2018/19 - con il nepalese Pemba Gelje Sherpa - e del 2020/21 - con Alex Txicon, alpinista spagnolo già in vetta con Simone Moro nel 2016 sul Nanga Parbat e Iñaki Alvarez - anche questa volta la spedizione invernale al Manaslu di gennaio e febbraio vuole essere esattamente un tentativo di rivisitazione moderna di due grandissime scalate del passato.

I tre tentativi del 2015, 2018 e 2020 fallirono a causa della quantità di neve caduta in pochi giorni che rese la scalata impossibile. Nel 2015, dopo 51 giorni di attesa che le condizioni migliorassero, Simone scrisse: "Una spedizione non è mai solo una pura performance, una scalata fatta col cuore in gola. E’ spesso un gioco di pazienza e di nervi e penso che Tamara e io abbiamo davvero fatto tutto per dare tempo al tempo e alla montagna di coprirsi di neve e farsi spazzare dal vento. Questa attesa però ora non ha cambiato nulla e noi abbiamo perso tantissimo materiale alpinistico e passato ore, giornate intere a spalare. Questa avventura è semplicemente rimandata."

Anche per questa quarta spedizione al Manaslu, Simone Moro non sarà però solo, i suoi compagni di scalata saranno Abiral Rai, guida UAIGM, fotografo e pilota di drone, di nuovo Alex Txicon, e Sajid Alì Sadpara, figlio dell’alpinista Alì Sadpara che era salito in vetta al Nanga Parbat insieme a Simone e ad Alex nel 2016 e che ha perso la vita quest’anno durante la spedizione invernale sul K2.

La prima scalata invernale del Manaslu fu compiuta il 12 gennaio 1984 dai polacchi Maciej Berbeka e Ryszard Gajewski, nonché il concatenamento della salita in successione delle due vette del massiccio del Manaslu: il Pinnacolo Est di 7992 metri di quota e la vetta principale di 8163 metri. Quest’ultima scalata venne effettuata sempre da due grandissimi alpinisti polacchi: Jerzy Kukuczka, Artur Hajzer il 10 novembre 1986.

Simone Moro ha al suo attivo 19 spedizioni invernali su diverse montagne e regioni del pianeta, rilanciando così l’attenzione e l’esplorazione invernale sugli 8000, dopo la fantastica stagione delle prime scalate effettuate dai polacchi negli anni ’80. Solo lui fin qui ha raggiunto 4 cime di 8000 metri in completa stagione invernale: Shisha Pangma 8027 mt nel 2005, Makalu 8463 mt nel 2009 e Gasherbrum 2 nel 2011, Nanga Parbat nel 2016.

©Sportal.it

ULTIME NOTIZIE:

©Getty ImagesSettebello, vittoria che vale a Zagabria contro la Croazia
Settebello, vittoria che vale a Zagabria contro la Croazia
©Getty ImagesOlimpiadi, il pensiero sul boicottaggio di Giovanni Malagò
Olimpiadi, il pensiero sul boicottaggio di Giovanni Malagò
©Getty ImagesOsmany Juantorena preannuncia l'addio all'Italia
Osmany Juantorena preannuncia l'addio all'Italia
©Sander van der Borch/LLoyd Images per Oman SailOman, le veliste italiane si fanno onore
Oman, le veliste italiane si fanno onore
©Getty ImagesFederica Pellegrini sarà una delle Iene
Federica Pellegrini sarà una delle Iene
©Getty ImagesElisa Di Francisca ha qualche dubbio sul futuro
Elisa Di Francisca ha qualche dubbio sul futuro
 
Milan-Liverpool 1-2, le pagelle
Napoli - Atalanta 2-3: le pagelle
Salernitana-Juventus 0-2, le pagelle
Milan-Sassuolo 1-3, le pagelle
Juventus-Atalanta 0-1, le pagelle
Atletico Madrid-Milan 0-1, le pagelle
Fiorentina-Milan 4-3, le pagelle
Lazio-Juventus 0-2, le pagelle