Olimpiadi rinviate al 2021. La nuova data è già un rebus

"Abbiamo creato una task force a tal proposito" ha dichiarato il presidente del Cio, Thomas Bach.

Dopo la decisione ufficiale di rinviare i Giochi Olimpici al 2021, il Comitato Olimpico Internazionale e il suo presidente, il tedesco Thomas Bach, sono già alle prese con la questione legata alle nuove date: i Giochi, infatti, costringeranno numerose federazioni sportive a rivedere i calendari, e il numero uno dello sport olimpico ne è cosciente.

"Abbiamo chiesto al comitato di creare una task force, chiamata Here We Go, per studiare la questione - ha spiegato Bach in una videoconferenza rivolta alla stampa -. Servirà una consultazione con 33 federazioni internazionali e ci sarà una teleconferenza domani. Ci sono tanti problemi da considerare".

"Dovremmo arrivare ad una soluzione il prima possibile, la priorità è prendere una decisione di qualità tenendo conto di tutte le parti interessate. La voce degli atleti sarà importante e giocherà un ruolo fondamentale nella decisione. Saranno presenti ad ogni decisione" ha affermato il presidente del Cio.

tokyo 2020

ARTICOLI CORRELATI:

Olimpiadi rinviate al 2021: ecco le nuove date
Olimpiadi rinviate al 2021: ecco le nuove date
Il mondo degli sport equestri lancia un appello
Dalla scherma stoccata al Coronavirus
Dalla scherma stoccata al Coronavirus
 
Le foto della figlia di Hulk Hogan
Le foto di Bianca Gascoigne
Diletta Leotta colpisce ancora
Cecilia Rodriguez, bellezza argentina