Mirco Ricci, cade l'accusa più grave

"Ho passato due anni di inferno, sono stato trattato come un mostro" racconta il pugile, che vuole tornare a combattere.

E' caduta l'accusa più grave per Mirco Ricci, quella di sequestro di un bambino di 9 anni.

"Ho passato due anni di inferno: mi hanno trattato come un mostro, sono cresciuto per strada: non avrei mai potuto sequestrare un bambino. Adesso voglio solo tornare a combattere" ha detto il pugile romano, che però, stando a quanto riferisce 'La Stampa', si è visto infliggere una condanna a 4 anni e mezzo in un processo in cui era accusato anche di estorsione.

Boxe

ARTICOLI CORRELATI:

La Coppa Italia va alla Lube
La Coppa Italia va alla Lube
Tyson Fury conquista la cintura Wbc
Tyson Fury conquista la cintura Wbc
Tokyo 2020, Tortu è fiducioso
Tokyo 2020, Tortu è fiducioso
 
Le foto di Natasha Thomsen
Tutti in pista con Giulia Colombo
Le foto di Stefana Veljkovic
Rihanna incanta lo Stadium