Maledetto Coronavirus: morto Donato Sabia

Nella sua brillante carriera di mezzofondista è stato due volte finalista alle Olimpiadi.

Ancora un lutto per lo sport italiano a causa del Coronavirus. Mercoledì mattina a Potenza è morto l'ex mezzofondista Donato Sabia. Aveva 56 anni. Nella sua brillante carriera di atleta è stato due volte finalista alle Olimpiadi negli 800 metri piani, a Los Angeles 1984 e a Seul 1988, concludendo rispettivamente al quinto e al settimo posto la sua prova. Vinse vinse l'oro ai Europei indoor di Goteborg, negli 800, nella rassegna continentale andata in scena nel 1984.

Attualmente faceva parte dei quadri dirigenziali della Federazione Italiana Atletica Leggera (Fidal): ricopriva l’incarico di presidente del comitato regionale della Basilicata.

E’ un periodo tragico per la famiglia di Sabia: nei giorni scorsi, nell'ospedale di Potenza, era deceduto anche il padre di Donato.

sabia

ARTICOLI CORRELATI:

Holyfield apre al match con Tyson a una condizione
Holyfield apre al match con Tyson a una condizione
Paltrinieri, il nuovo allenatore fissa l'obiettivo
Paltrinieri, il nuovo allenatore fissa l'obiettivo
Olimpiadi, altri problemi per Tokyo 2021
Olimpiadi, altri problemi per Tokyo 2021
 
Karina Cascella sempre più sexy
Sara Croce, le foto sono irresistibili
Le foto di Alessia Macari
Le foto di Ilenia De Sena