La tragica alluvione non ferma il Rally delle Marche

La competizione ha trovato la sua nuova collocazione temporale in calendario, andando al 12 e 13 novembre.

6 Ottobre 2022

La tragica alluvione non ferma il Rally delle Marche

Il quindicesimo Rally delle Marche, originariamente in programma per il 14 e 15 ottobre e rimandato a data da destinarsi, ha trovato la sua nuova collocazione temporale in calendario, andando al 12 e 13 novembre, sempre a Cingoli (Macerata), la sua “sede” storica. Una variazione di programma resa necessaria a causa delle rilevanti difficoltà create sul territorio marchigiano dalle recenti alluvioni, con forti criticità e problemi di sicurezza nella regione delle Marche, quindi anche nei luoghi dove è prevista la gara.

Dunque, la quinta e penultima prova stagionale del Campionato Italiano Rally Terra, inserita in calendario insieme al primo Baja delle Marche, si svolgerà regolarmente nel territorio cingolano con a monte un grande lavoro di sinergia tra PRS Group e l’Amministrazione Comunale di Cingoli, avendo dovuto ridisegnare in ampia parte il percorso previsto all’origine, un’azione che va ad assicurare al Campionato Italiano su terra la sua regolare continuità ed equilibrio.

"Le problematiche innescate dalle alluvioni oltre che gravi danni al territorio, all’economia, all’agricoltura ed aver creato lutti alla popolazione, hanno rischiato di non far organizzare la gara, i problemi nelle Marche sono stati molti, sono davanti agli occhi di tutti. Per fortuna la situazione è stata arginata grazie al grande lavoro sulle zone colpite, nel nostro caso la collaborazione con il Comune di Cingoli, che alla gara ci tiene in modo particolare, ha dato gli effetti sperati, si è dovuto lavorare per rifare il disegno della gara per la metà di quello che era il progetto di origine. Ringrazio davvero il Comune di Cingoli ed anche di Cupramontana, insieme a tutto il territorio per il sostegno che ci hanno dato" commenta Oriano Agostini di PRS GROUP.

©MGT

ULTIME NOTIZIE:

©Getty ImagesPaola Egonu, stop all'Azzurro: Mazzanti fa chiarezza
Paola Egonu, stop all'Azzurro: Mazzanti fa chiarezza
©Getty ImagesFederico Riva, record italiano sfiorato
Federico Riva, record italiano sfiorato
©uff. stampa 'Il prezzo da pagare', un libro da leggere
'Il prezzo da pagare', un libro da leggere
 
Cristiano Ronaldo: 10 record che (forse) non conoscevi
Chi ha segnato più triplette nella storia della Champions League? La classifica
Chi è il calciatore più veloce del Bayern Monaco? La Top 10
I 10 calciatori più veloci del mondo: la classifica