Civitanova, trionfo in Coppa Italia

Le immagini della premiazione e le interviste dei protagonisti ai microfoni di Sportal.it.

29 Gennaio 2017

GUARDA IL VIDEO CON LA PREMIAZIONE E LE INTERVISTE

La Cucine Lube Citivanova ha vinto la Coppa Italia di volley superanto in finale la Diatec Trentino per tre set a uno.

Confermando i pronostici della vigilia e l’attuale classifica della regular season di SuperLega, i marchigiani si sono imposti per 3-1 al termine di un match combattuto specialmente nella sua prima metà; nella seconda parte, invece, la Lube ha saputo prendere il largo mettendo sul piatto della bilancia una maggiore efficacia a rete (55% di squadra) e un gioco con più alternative, in cui gli ex Juantorena (mvp con 15 punti ed il 67% a rete) e Sokolov (20 col 54%) sono risultati i principali mattatori.

La cronaca della finale. I due allenatori non cambiano di una virgola i propri starting six rispetto alla semifinale del giorno precedente: Lorenzetti getta nella mischia quindi sin dal via Giannelli in regia con Stokr opposto, Urnaut e Lanza in posto 4, Van de Voorde e Solé al centro della rete, Colaci libero; Blengini gli risponde schierando Christenson alzatore, Sokolov opposto, Juantorena e Kovar laterali, Stankovic e Candellaro al centro, Grebennikov libero. L’inizio di match è nel segno dell’equilibrio, con Trento che recupera subito un doppio svantaggio (1-3) grazie a Stokr e mette il naso avanti sull’8-7 grazie ad un muro di Van de Voorde. La Lube reagisce con Juantorena (ace) e Sokolov e si porta avanti di tre punti (8-11); un vantaggio che mantiene intatto sino al 13-16 e poi in seguito anche nella parte finale del primo parziale (17-20, 20-23), grazie all’efficacia del suo cambiopalla ben sorretto da una ricezione sempre positiva. Si va al cambio di campo sul 21-25 con un break point di Stankovic.

Nel secondo set la Diatec Trentino entra in campo più cattiva e convinta dei propri mezzi e con Stokr e Solé sugli scudi si costruisce un vantaggio di tre lunghezze (8-5) che la Lube però ricompone già sull’11-11. La nuova accelerazione gialloblù è firmata da Lanza (14-11) e poi da un errore, il primo in tutto il match, di Juantorena (18-14); Blengini chiama time out e i marchigiani con Sokolov si rianimano tornando sotto sino al 20-19. Trento si poggia sul proprio capitano e su Stokr per trovare un nuovo margine (24-21) e capitalizza la terza palla set (25-23) grazie ad un errore al servizio di Kovar.

Nel terzo periodo la Lube cerca di scuotersi e reagire; Sokolov guida i suoi al mini break d’apertura (3-5), poi ci pensa Juantorena ad allargare la forbice (5-8). Trento prova a risalire la china (10-11), ma poi torna a soffrire le attenzioni marchigiani a muro. Kovar diventa efficace anche in questo fondamentale e Sokolov non sbaglia un colpo. Civitanova dilaga (18-11 e 22-14), portandosi sul 2-1 già sul 15-25, dopo che Lorenzetti ha inserito Antonov, Nelli e Daniele Mazzone per far rifiatare alcuni effettivi.
La lotta torna serrata nella quarta frazione, con le due formazioni che lottano punto a punto (5-5 e 10-9) nella prima parte della stessa. Il primo vero strappo lo apporta Sokolov con muro e attacco sull’11-13, punteggio che costringe Lorenzetti ad interrompere il gioco; alla ripresa però è ancora Stankovic a siglare la differenza (11-15). I gialloblù, in cui al posto di Urnaut in campo c’è Antonov, non riescono a risalire la china (15-19, 18-22) e lasciano strada agli avversari che volano verso la vittoria della quarta Coppa Italia con l’ace di Candellaro (20-25).

Cucine Lube Civitanova-Diatec Trentino 3-1
(25-21, 23-25, 25-15, 25-20)
CUCINE LUBE: Juantorena 15, Stankovic 11, Sokolov 20, Kovar 11, Candellaro 9, Christenson 3, Grebennikov (L); Cebulj, Pesaresi. N.e. Kaliberda, Casadei, Cester, Corvetta. All. Gianlorenzo Blengini. 
DIATEC TRENTINO: Lanza 11, Van de Voorde 9, Giannelli 6, Urnaut 7, Solé 10, Stokr 17, Colaci (L); Antonov 2,Nelli, Mazzone D.. N.e. Burgsthaler, Mazzone T., Blasi, Chiappa. All. Angelo Lorenzetti.
ARBITRI: Saltalippi di Perugia e Goitre di Torino.
DURATA SET: 26’, 33’, 23’, 29’; tot  1h e 51’.
NOTE:  12.000 spettatori per un incasso di 136.200 euro. Cucine Lube: 8 muri, 7 ace, 16 errori in battuta, 3 errore azione, 55% in attacco, 74% (43%) in ricezione. Diatec Trentino: 10 muri, 1 ace, 21 errori in battuta, 8 errore azione, 48% in attacco, 62% (35%) in ricezione. Mvp Juantorena. 

©Sportal.it

ARTICOLI CORRELATI:

©Sportal.itSimone Moro annuncia la sua nuova sfida
Simone Moro annuncia la sua nuova sfida
©Sportal.itFootball americano in lutto, morto Ciro Franzoso
Football americano in lutto, morto Ciro Franzoso
©Sportal.itMike Tyson pareggia:
Mike Tyson pareggia: "Non sono più un gigante"
 
Alessia Pasqualon, la miss dei motori
Le foto di Susanna Canzian, nerazzurra da urlo.
Beatrice Bonfanti bella e atletica
Ekaterina, sexy ballerina