Caso Zaytsev, non è finita

"Il mio unico pensiero adesso è andare a fare gli Europei ma con delle scarpe idonee e con le quali non mi faccio male alle caviglie".

"Il mio unico pensiero adesso è andare a fare gli Europei ma con delle scarpe idonee e con le quali non mi faccio male alle caviglie. Io darei tutto, anche una gamba, per la Nazionale".

Lo ha detto, ai microfoni di Sky Sport 24, Ivan Zaytsev, attualmente escluso dalla Fipav dalla rappresentativa azzurra di pallavolo. Lo "Zar" ha dunque aperto uno spiraglio e conta di poter ricucire lo strappo in essere con la Federazione per il famigerato problema legato alle sue calzature.

"E' stata tutta una strana storia, che mi ha lasciato l'amaro in bocca. Sono stato dipinto come un mercenario e come uno legato indissolubilmente al proprio brand. Da sportivo ammetto che questo e' parzialmente vero: ho un contratto con una ditta ma c'e' scritto chiaramente che sono libero di usare in Nazionale qualsiasi tipo di marca", ha aggiunto Zaytsev.

"Quando sono arrivato nel ritiro della Nazionale ho spiegato che avevo bisogno di un paio di scarpe da basket, come ho sempre fatto. Poi, sollevato il problema, mi era stato dato l'ok a indossare le mie solite scarpe in attesa che si trovasse un modello da basket della marca della Nazionale consono alle mie esigenze. A seguire, nell'ultimo giorno del ritiro, è venuto fuori che c'era un problema con le mie calzature e che dovevo indossare per forza le scarpe della Federazione", ha spiegato Zaytsev.

Zaytsev

ARTICOLI CORRELATI:

Tania Cagnotto si ritira:
Tania Cagnotto si ritira: "Sono incinta"
Nuovo intervento chirurgico per Alex Zanardi
Nuovo intervento chirurgico per Alex Zanardi
Zanardi trasferito in un centro specialistico
Zanardi trasferito in un centro specialistico
 
Le foto di Susanna Canzian, nerazzurra da urlo.
Beatrice Bonfanti bella e atletica
Ekaterina, sexy ballerina
Cintia Doroni: la bellissima Dottoressa