Petrucci: "Ecco a chi era rivolto il mio gesto"

Il centauro della Ducati si sfoga: "Mi sarebbe piaciuto di più giocarmela".

13 Ottobre 2020

Il centauro della Ducati Danilo Petrucci in un'intervista alla Gazzetta dello Sport ha spiegato il gesto del dito indice davanti al casco dopo la vittoria a Le Mans: "Era un messaggio a Dall'Igna? Sì, ma era una battuta. Ognuno fa le proprie scelte e io ho rispettato molto la sua di mettere Jack al mio posto. Mi sarebbe piaciuto di più giocarmela, ma nel 2021 corro nella squadra dove avrei voluto andare, quindi non avrei potuto desiderare di meglio. Ma quel gesto era per tutti, con tutto quello che ho sentito".

“Credo debba essere data importanza non solo al pilota ma anche alla persona, mentre si tende a mettere attenzione solo sulla parte professionale… Quando ho capito che non ero più io e non c’era la voglia dalla loro parte di credere in me, questo non ha fatto stare bene“.

©Getty Images

ARTICOLI CORRELATI:

©Getty ImagesValentino Rossi - Francesca Sofia Novello, dolce botta e risposta
Valentino Rossi - Francesca Sofia Novello, dolce botta e risposta
©Getty ImagesFranco Morbidelli, messaggio in codice a Valentino Rossi
Franco Morbidelli, messaggio in codice a Valentino Rossi
©Getty ImagesMarc Marquez: 11 ore di operazione alla spalla
Marc Marquez: 11 ore di operazione alla spalla
 
Alessia Pasqualon, la miss dei motori
Le foto di Susanna Canzian, nerazzurra da urlo.
Beatrice Bonfanti bella e atletica
Ekaterina, sexy ballerina