Richard Carapaz si sente tranquillo

L'ecuadoregno a un passo dalla vittoria del Giro d'Italia: "Il vantaggio su Nibali dovrebbe essere sufficiente".

La prima vittoria di un ecuadoregno nella storia del Giro d’Italia è a un passo.

Richard Carapaz ha infatti rafforzato il primo posto nella classifica generale dell’edizione numero 102. Al termine del tappone con arrivo sul Monte Avena, Carapaz vanta 1’54” su Vincenzo Nibali e 3’16” su Primoz Roglic, sceso al quarto posto dopo aver perso un minuto e superato da Mikel Landa, compagno di squadra dello stesso Carapaz.

Alla vigilia della cronometro di Verona lo scalatore della Movistar non sembra scaramantico: "Abbiamo provato a vincere la tappa con Landa ed io ho lavorato per tenere la Maglia Rosa. Ho provato ad aiutare Landa nel finale, ma serviva anche a me guadagnare terreno su Roglic. Per ottenere tutto ci è mancato pochissimo. Per ottenere tutto ci è mancato pochissimo. Siamo comunque contenti di come è andata oggi. Credo che 1'54" su Nibali sia sufficiente, anche se tutto può accadere in una crono finale".
 

Carapaz

ARTICOLI CORRELATI:

Démare ha vinto la Milano-Torino
Démare ha vinto la Milano-Torino
Izagirre trionfa al Grande Trittico Lombardo
Izagirre trionfa al Grande Trittico Lombardo
Sospiro di sollievo per Vincenzo Nibali
Sospiro di sollievo per Vincenzo Nibali
 
Le foto di Susanna Canzian, nerazzurra da urlo.
Beatrice Bonfanti bella e atletica
Ekaterina, sexy ballerina
Cintia Doroni: la bellissima Dottoressa