Sousa a cena con lo Zenit. "E allora?"

9 Aprile 2016

C’è aria frizzane a Firenze, con Paulo Sousa che a quanto pare non nasconde i suoi dubbi sul futuro.

L’allenatore viola sarebbe stato pizzicato a cena con i dirigenti dello Zenit di San Pietroburgo. E lui non ha negato. Anzi: "Non è che posso sempre giustificare con chi vado a cena. Anche questa settimana sono stato a cena con persone interessanti. Conosco bene il calcio, so che c'è della preoccupazione ma io ho un contratto. Io oggi sono l'allenatore della Fiorentina e sono molto concentrato su questo”.

Il portoghese ha espresso la sua visione di società, che sarebbe un requisito fondamentale per la sua permanenza o meno in gigliato. Chissà se i Della Valle vorranno accontentare le sue richieste: "Ci sono tanti fattori che comportano un lungo lavoro. Un allenatore non deve solo allenare, deve avere una partecipazione continua su tutta la struttura. Quando parlo di cultura mi riferisco a questo. C'è bisogno di fiducia nelle persone, tempo, idee condivise per aprire un ciclo. In con la società sono stato frontale e chiaro e l'ho sempre fatto. E' fondamentale per andare avanti a lungo”, ha spiegato Paulo Sousa.

©

ARTICOLI CORRELATI:

©Mauro Icardi - Milan, arriva un nuovo indizio
Mauro Icardi - Milan, arriva un nuovo indizio
©Napoli, c'è un nome per il dopo-Gattuso
Napoli, c'è un nome per il dopo-Gattuso
©Mercato Juventus: Raul decisivo per la panchina bianconera
Mercato Juventus: Raul decisivo per la panchina bianconera
 
Juventus-Inter 3-2, le foto
Salernitana, è qui la festA. Le foto
Juventus-Milan 0-3, le foto
Inter, delirio a San Siro per la festa scudetto: le foto
Roma-Manchester United 3-2, le foto
Chelsea-Real Madrid 2-0, le foto