Semplici svela un retroscena e parla del suo futuro

"Anche questa estate sono stato accostato a società importanti".

Durante la trasmissione 'Maracanà' su TMW Radio Leonardo Semplici è tornato a parlare della gara contro la Lazio: "Mi sono arrabbiato perché non stavamo giocando la partita come l'avevamo preparata. Mi sono fatto sentire negli spogliatoi. Siamo entrati con un'altra personalità nel secondo tempo, andando a pareggiarla e addirittura a vincerla. Era importante cominciare a fare punti per il nostro obiettivo. I 34 gradi si sono fatti sentire ieri, ma siamo andati bene".

"Ho trovato una piazza e una società che mi hanno dato spazio per le mie idee. L'obiettivo rimane la salvezza. Anche questa estate sono stato accostato a società importanti, ho avuto colloqui - ha svelato il tecnico - e mi hanno fatto piacere. Ho deciso di continuare qui perché posso lavorare con serenità. C'è l'ambizione di dimostrare e di potermi misurare tra qualche tempo con qualcosa di più importante. Il fatto di non aver giocato il calcio a grandi livelli mi ha penalizzato. Sono sicuro che l'occasione importante si presenterà più avanti".

Sabato la Spal affronterà la Juventus: "Gara alle 15? Allo Juventus Stadium farà caldissimo, in tutti i sensi. Il caldo può condizionare il gioco, la prestazione. Non so se può condizionare gli infortuni, che sono più casuali".

Semplici

ARTICOLI CORRELATI:

Balotelli, quattro ipotesi per il futuro
Balotelli, quattro ipotesi per il futuro
Inter, due big con le valigie
Inter, due big con le valigie
Juventus, Griezmann erede di CR7
Juventus, Griezmann erede di CR7
 
Le foto di Susanna Canzian, nerazzurra da urlo.
Beatrice Bonfanti bella e atletica
Ekaterina, sexy ballerina
Cintia Doroni: la bellissima Dottoressa