Semplici svela un retroscena e parla del suo futuro

"Anche questa estate sono stato accostato a società importanti".

Durante la trasmissione 'Maracanà' su TMW Radio Leonardo Semplici è tornato a parlare della gara contro la Lazio: "Mi sono arrabbiato perché non stavamo giocando la partita come l'avevamo preparata. Mi sono fatto sentire negli spogliatoi. Siamo entrati con un'altra personalità nel secondo tempo, andando a pareggiarla e addirittura a vincerla. Era importante cominciare a fare punti per il nostro obiettivo. I 34 gradi si sono fatti sentire ieri, ma siamo andati bene".

"Ho trovato una piazza e una società che mi hanno dato spazio per le mie idee. L'obiettivo rimane la salvezza. Anche questa estate sono stato accostato a società importanti, ho avuto colloqui - ha svelato il tecnico - e mi hanno fatto piacere. Ho deciso di continuare qui perché posso lavorare con serenità. C'è l'ambizione di dimostrare e di potermi misurare tra qualche tempo con qualcosa di più importante. Il fatto di non aver giocato il calcio a grandi livelli mi ha penalizzato. Sono sicuro che l'occasione importante si presenterà più avanti".

Sabato la Spal affronterà la Juventus: "Gara alle 15? Allo Juventus Stadium farà caldissimo, in tutti i sensi. Il caldo può condizionare il gioco, la prestazione. Non so se può condizionare gli infortuni, che sono più casuali".

Semplici

ARTICOLI CORRELATI:

Niente Messi per l'Inter: sarà ancora del Barcellona
Niente Messi per l'Inter: sarà ancora del Barcellona
Milenkovic pensa solo alla Fiorentina
Milenkovic pensa solo alla Fiorentina
Sampdoria, Barreto rescinde:
Sampdoria, Barreto rescinde: "Colpa del Coronavirus"
 
Karina Cascella sempre più sexy
Sara Croce, le foto sono irresistibili
Le foto di Alessia Macari
Le foto di Ilenia De Sena