Juventus, ora il rinnovo di Weston McKennie è una priorità

L'attuale contratto del centrocampista scade nel giugno del 2025

La scorsa estate, la società bianconera lo considerava sacrificabile, tanto che, più volte, è andato vicino a fare le valigie. Rimasto (con tanti tifosi non contenti), McKennie si è riconquistato, in campo, un ruolo significativo all'interno della Juventus che, ora, ha come priorità quella di rinnovargli l'attuale contratto, in scadenza nel giugno del 2025.

In realtà, le parti sarebbero piuttosto vicine e la fumata bianca sarebbe prossima. Si parla di un prolungamento sino al 2027 con anche un miglioramento dell'ingaggio attuale (2,5 milioni di euro). Compresi i bonus, il duttile centrocampista americano dovrebbe percepire tre milioni di euro a stagione. Una proposta che l'entourage del giocatore sembra aver gradito, tanto che la firma non sarebbe lontana.

Classe 1998, McKennie è approdato alla Juventus nell'estate del 2020. Dopo un'ottima prima stagione (sei reti in 46 gare complessive), ha iniziato a perdere di brillantezza, tanto che a gennaio 2023, è stato mandato in prestito al Leeds dove ha deluso ampiamente. Tornato alla Juventus, sta disputando una stagione super. Unica pecca: non ha ancora trovato la via del gol. Allegri lo considera un elemento chiave della sua squadra.

Articoli correlati