Il Parma chiude la lista e sistema la dirigenza

Definiti i quattro esclusi dalla lista dei 25, in arrivo il nuovo capo degli osservatori.

Giornate intense per il Parma, che dopo il pareggio al debutto contro l’Udinese e in attesa del derby con la Spal a Bologna, è alle prese con una rosa extra-large, che ha portato a tagli inevitabili, e alla sistemazione dei ranghi societari. Quanto alla rosa, la lista dei 25 giocatori utilizzabili in stagione ha prodotto un’esclusione eccellente, oltre a quelle già annunciate di Baraye, Di Cesare e Munari: resta fuori infatti anche Luca Siligardi, che era addirittura partito titolare alla prima giornata.  D’Aversa ha preferito puntare al suo posto su Jacopo Dezi, persuaso dall’abbondanza di giocatori offensivi a disposizione.

Sul fronte societario, secondo quanto riporta 'Parmalive.com', si sarebbe conclusa la ricerca del nuovo capo dell’area osservatori: la scelta è caduta su Paolo Cristallini, ex giocatore del Pisa ed ex capitano del Torino, nonché dirigente con alle spalle una lunga esperienza come direttore sportivo e poi generale del Vicenza. Prenderà il posto di Raffaele Rubino, approdato al Trapani come direttore sportivo.
 

ARTICOLI CORRELATI:

Inter, affare Martinez: più vicino lo scambio con il Barcellona
Inter, affare Martinez: più vicino lo scambio con il Barcellona
Inter, affare Martinez: più vicino lo scambio con il Barcellona
Inter, affare Martinez: più vicino lo scambio con il Barcellona
Arthur, ancora un no secco alla Juventus
Arthur, ancora un no secco alla Juventus
 
Sara Croce, le foto sono irresistibili
Le foto di Alessia Macari
Le foto di Ilenia De Sena
Oriana Tubiolo, la dottoressa-wag