Mancini: "Arbitri? Capitano solo a noi..."

3 Aprile 2016

L’Inter riavvolge il nastro. Dei rimpianti, e delle polemiche. La corsa dei nerazzurri, ripresa dopo il tracollo in casa della Juventus, si ferma 40 giorni dopo, al cospetto dell’altra torinese. Gara molto diversa, ma adesso la Champions sembra irreparabilmente lontana. E riesplode la rabbia di Mancini.
 
“Dobbiamo continuare a lottare, si è fatta sicuramente più dura, ma dobbiamo guardare avanti e fare il massimo fino alla fine della stagione. La partita di oggi è stata decisa dagli episodi. Nel primo tempo eravamo in pieno controllo, ma avremmo dovuto segnare almeno un altro gol. È un nostro limite, è già la quinta volta che ci capita” ha detto il tecnico nerazzurro ai microfoni di Premium Sport.
 
Poi l’analisi si sposta sulle due espulsioni che hanno deciso la partita: “La prima ammonizione di Miranda non c’era, prende il pallone sulla spalla, e quella di Nagatomo è assurda: forse il rigore per noi non c’era, ma certe cose capitano solo all’Inter. Gli arbitri sono in 5, penso abbia deciso l’arbitro di porta. Dalla panchina la simulazione di Belotti era parsa chiara”.
 
I tifosi non hanno gradito la sostituzione di Icardi sull’1-1. Mancini replica stizzito:
 
“Non l’ho certo sostituito per perdere… Veniva da tre partite di assenza, aveva giocato 70’, avevamo bisogno di assestarci sul campo per poi mandare in campo un altro attaccante in seguito”.
 
©

ARTICOLI CORRELATI:

©Massimo Moratti, doppia stoccata alla Juventus
Massimo Moratti, doppia stoccata alla Juventus
©Lautaro Martinez torna a parlare di Mauro Icardi
Lautaro Martinez torna a parlare di Mauro Icardi
©Pippo Franco e il mitico
Pippo Franco e il mitico "Il tifoso, l'arbitro e il calciatore"
 
Salernitana, è qui la festA. Le foto
Juventus-Milan 0-3, le foto
Inter, delirio a San Siro per la festa scudetto: le foto
Roma-Manchester United 3-2, le foto
Chelsea-Real Madrid 2-0, le foto
Champions League: Manchester City - Psg 2-0, le foto