Juventus-Napoli, il 3-0 non è scontato

"Lo stesso ministro Speranza ha chiarito che l'Asl è territorialmente competente ad adottare un simile provvedimento" osserva Rino Sica, grande esperto di diritto sportivo.

5 Ottobre 2020

Dà speranze al Napoli Rino Sica, ordinario di diritto privato e titolare di diritto dello sport all'Università di Salerno e grande esperto di diritto sportivo.

“Indubbiamente il protocollo Cts-Figc avrebbe consentito ieri sera di disputare la partita se non fosse per il rilevante inciso che lo stesso protocollo contiene, che fa salvezza dei provvedimenti delle autorità nazionali e locali ovviamente in materia di sanità – dice al ‘Mattino’ -. Sotto questo profilo il provvedimento dell'Asl Napoli 1 è esattamente il caso richiamato dal protocollo stesso. Tra l'altro lo stesso ministro Speranza ha chiarito che l'Asl è territorialmente competente ad adottare un simile provvedimento”.

“Credo che non ci siano i presupposti per adottare il provvedimento dello 0-3 a tavolino per la ragione che ho esposto ma anche perché poi non si potrebbe non individuare nel provvedimento dell'Asl un'esimente da responsabilità per il calcio Napoli – aggiunge Sica -. Tra l'altro, aspetto non secondario, non dimentichiamo che l'inosservanza del provvedimento esporrebbe il Napoli e i singoli tesserati sul piano penale al reato di cui all'articolo 650 del codice penale”. 

©Getty Images

ARTICOLI CORRELATI:

©Getty ImagesEder non ci sta e attacca Suning
Eder non ci sta e attacca Suning
©Getty ImagesPSG: Mauro Icardi mette nel mirino il Bordeaux
PSG: Mauro Icardi mette nel mirino il Bordeaux
©Getty ImagesRoma, sconfitta e polemiche: Fonseca parla chiaro
Roma, sconfitta e polemiche: Fonseca parla chiaro
 
Roma-Milan 1-2, le pagelle
Italia femminile, goleada e qualificazione agli Europei: le foto
Juventus-Crotone 3-0, le pagelle
Serie A, le foto di Atalanta-Napoli 4-2
Milan-Inter 0-3, le pagelle del derby
Serie A: Cagliari-Torino 0-1, le pagelle