Euro 2024 da record: la statistica che stronca Cristiano Ronaldo

Un’ultima volta profondamente amara.

Cristiano Ronaldo saluta Euro 2024 con numeri senza precedenti per la sua carriera, ma stavolta in negativo. Dopo aver riscritto la storia del calcio per oltre vent’anni, la spedizione tedesca ha drammaticamente riportato sulla terra CR7, mai realmente decisivo per il suo Portogallo. Tanto da lasciare agli archivi una statistica inedita in tutta la sua carriera, al termine del suo ultimo Europeo.

Da Euro 2004 alla sfortunata partita contro la Francia, Cristiano Ronaldo aveva giocato per il Portogallo ben undici tornei estivi tra Europei e Mondiali (da menzionare Euro 2016, quando i lusitani si laurearono campioni d’Europa). Ebbene: in ognuno di questi tornei aveva messo a referto almeno una rete, fatta eccezione proprio per un Euro 2024 in cui mai è parso realmente a suo agio.

Giusto sottolineare peraltro che la sua vena non si era interrotta solo a Euro 2024. Nelle ultime 9 presenze tra Mondiali ed Europei, infatti, Cristiano Ronaldo non ha mai segnato un gol. Nelle 9 che le avevano precedute, al contrario, ne erano arrivati addirittura dieci. Ulteriore riprova dell’impatto di CR7 nel corso della sua illustre carriera, e del declino che sta attraversando negli ultimi anni.

I numeri di Cristiano Ronaldo con il Portogallo restano comunque da urlo. Il campione di Madeira è primatista sia per presenze che per reti all’attivo, avendo timbrato il tabellino ben 130 volte nell’arco di 212 partite. I suoi ultimi gol in maglia lusitana restano al momento i due realizzati nel 3-0 sull’Irlanda dello scorso 11 giugno. Ma allora si trattava di un’amichevole.

Articoli correlati

P