Cinquina Juventus, il Milan tiene il passo, colpacci Roma e Napoli

Duplice volto per la prima giornata di ritorno con le conferme delle big e dei loro bomber, e le sorprese in zona salvezza, senza dimenticare "L'effetto Linari".

25 Gennaio 2021

Tutto come da pronostico? Non esattamente. La prima giornata di ritorno vede le prime della classe confermarsi anche su campi insidiosi, seppur abbordabili, ma racconto anche della zampata
della Roma sul Sassuolo e soprattutto del Napoli che contro i favori dei pronostici si aggiudica lo scontro salvezza.

La Juventus di Rita Guarino cala il pokerissimo anche contro l’Hellas Verona, dominando una partita in lungo e in largo. Oltre le solite Girelli e Bonansea, vanno in gallo Pedersen, che dopo
l’Inter pare ci stia prendendo gusto, Zamanian, che anche questa volta si è fatta trovare pronta subentrando dalla panchina e Hurtig, inserita nell’elenco delle top player di giornata.
Non sciupa l’occasione di rimanere con il fiato sul collo delle bianconere il Milan di mister Ganz che sul campo della Florentia, già letale una stagione fa, si prende tre punti preziosi ringraziando la doppietta letale di bomber Giacinti. L’attaccante è andata a segno al 4’ e al 65’ rispondendo al gol di Alingheri del minuto 39’ che forse aveva anche fatto tremare le milanesi. Il distacco dalla vetta resta di tre punti, e si fanno sempre più insistenti quelle voci che parlano di scontro decisivo per il titolo proprio quando Giacinti & co sfideranno a Torino le prime della classe.

Lo avevamo detto che tutto sarebbe potuto succedere nella sfida Inter – Fiorentina, e un po’ di tutto è successo, ma a spuntarla sono state le viola. Marinelli illude dopo appena un minuto,
Adami e Sabatino ribaltano la situazione, Tarenzi non ci sta e pareggio al 78’, ma il destro di Middag da fuori area è imprendibile per Marchitelli e vale il 2 a 3 finale nonché l’intera posta in
palio.

Che diciamo del colpaccio della Roma sul Sassuolo? L’effetto Linari si è fatto sentire subito. Il difensore giallorosso rientrato in Italia scende in campo dal primo minuto, aiuta le compagne ad
acciuffare un successo fondamentale e regala loro il primo clean sheet del 2021. Ad andare in gol, invece, ci hanno pensato Giugliano, autrice di un grande prestazione e tornata finalmente ai suoi
livelli, e Andressa, che ha chiuso i conti.

Paganini non ripete, ma l’Empoli Ladies sì e contro San Marino, dopo aver vinto straripando all’andata, ecco un successo pieno anche al ritorno. 4 a 1 il finale con le reti di Polli, Cinotti,
Damping e Glionna da una parte, e l’unico gol di casa firmato Barbieri. La squadra di mister Spugna si rialza dopo lo scivolone con il Sassuolo ed è ora pronta per la super sfida con la
Juventus.

Solo applausi, infine, per mister Pistolesi: il neotecnico del Napoli ha cambiato il volto della squadra partenopea e con Pink Bari il successo è pesantissimo. Popadinova va a segno al 51’, e l’1
a 0 regge fino al termine permettendo alla squadra azzurra di sorpassare le dirette concorrenti pugliesi per la salvezza e di tenere vivo un discorso che altrimenti avrebbe lasciato
poche speranze per il resto del campionato.

RISULTATI E CLASSIFICA

Sabato 23 gennaio 2021

Napoli Femminile – Pink Bari 1-0
Roma Women – Sassuolo Calcio Femminile 2-0
San Marino Academy – Empoli Femminile 1-4

Domenica 24 gennaio 2021

Inter Milano Women – Fiorentina Femminile 2-3
Florentia San Gimignano – Milan Women 1-2
Juventus Women – Hellas Verona Women 5-0

CLASSIFICA
Juventus 36
Milan 33
Sassuolo 25
Empoli 20
Fiorentina 20
Roma 19
Florentia 16
Inter 14
Hellas Verona 10
San Marino 8
Napoli 4
Pink Bari 3

©

ARTICOLI CORRELATI:

©Young Boys, mani sul titolo
Young Boys, mani sul titolo
©La Roma gioca a tennis con la Florentia
La Roma gioca a tennis con la Florentia
Coppa Italia, andata dei quarti: spicca Sassuolo – Milan. Ecco dove vederle in tv
 
Juventus-Spezia 3-0, le pagelle
Roma-Milan 1-2, le pagelle
Italia femminile, goleada e qualificazione agli Europei: le foto
Juventus-Crotone 3-0, le pagelle
Serie A, le foto di Atalanta-Napoli 4-2
Milan-Inter 0-3, le pagelle del derby