Atletico-Siviglia, dramma nel pre-gara: poi vince Montella

Scontri prima della partita di Coppa del Re tra le due tifoserie, storicamente rivali: un sostenitore atletista è in ospedale. Gli andalusi vincono 2-1 l'andata dei quarti.

17 Gennaio 2018

La violenza torna a macchiare il calcio spagnolo. Prima della partita d'andata dei quarti di finale di Coppa del Re tra l’Atletico Madrid e il Siviglia, in programma al Wanda Metropolitano, un tifoso della squadra madridista è stato pugnalato da un sostenitore avversario e versa in gravi condizioni.

Colpito per tre volte, il tifoso, che ha 22 anni, ha subito la ferita più grave alla spalla (le altre al braccio e alla gamba) ed è stato subito trasportato all’ospedale de La Paz.

L’agguato è avvenuto alla fermata della metropolitana di Las Musas ed è seguito a una rissa scoppiata nel bar Zapatones, sede dei tifosi più caldi dell’Atletico: lo stesso tifoso ferito indossata una maglietta del “Frente Atletico”, uno dei gruppi più accesi della tifoseria dell’Atletico, divisa da una storica rivalità con quella del Siviglia. La polizia ha subito recintato la zona.

Sul campo, la vittoria è andata a sorpresa al Siviglia per 2-1: Vincenzo Montella quindi si rialza dopo due sconfitte consecutive, ipotecando il passaggio alla semifinale. Tutti i gol nel finale: Atletico in vantaggio al 73’ con Diego Costa, ma all’80’ un’autorete del portiere del Madrid Moya ha ristabilito la parità. Gol decisivo dell’ex doriano Joaquin Correa. Nell'altro quarto di finale, il Valencia ha superato 2-1 in rimonta l’Alaves.
 

©Getty Images

ARTICOLI CORRELATI:

©Getty ImagesInarrestabile Chievo: 2-1 all'Entella
Inarrestabile Chievo: 2-1 all'Entella
©Getty ImagesStadio Franchi, Dal Pino solidale con Commisso
Stadio Franchi, Dal Pino solidale con Commisso
©Getty ImagesMarco Baroni sfida un Lecce da serie A
Marco Baroni sfida un Lecce da serie A
 
Supercoppa alla Juve, le foto
Serie A: le foto di Roma-Inter 2-2
Le pagelle di Milan-Juventus 1-3
Cristiano Ronaldo schianta da solo l'Udinese: le foto
SuperMario Balotelli show: le foto
Un 2020 con tante scarpe appese al chiodo: le foto di chi ha lasciato