Tommaso Marini fa come Jannik Sinner

Tommaso Marini è il numero 1 del ranking mondiale nel fioretto

Anche la scherma, come il tennis, ha un giovane talento italiano che guarda tutti dall’alto in basso nella graduatoria mondiale: lo “Jannik Sinner del fioretto” è Tommaso Marini, classe 2000, fresco campione europeo della specialità nonché vincitore dell’oro iridato nel 2023 e della Coppa del Mondo di fioretto nel 2022.

Marini ora punta al bersaglio grosso, i Giochi Olimpici di Parigi 2024: ci arriverà da numero 1 del ranking mondiale del fioretto e da principale favorito, un ruolo che di certo metterà pressione: negli appuntamenti importanti, però, il ragazzo nato ad Ancona ha sempre dimostrato concentrazione ed efficacia, tanto da diventare in pochi anni uno dei punti di riferimento della specialità.

Nelle graduatorie mondiali della scherma non c’è solo Tommaso Marini a recitare il ruolo di protagonista: Arianna Errigo è infatti salita al numero 2 del ranking del fioretto femminile, grazie al trionfo europeo a Basilea, mentre Alberta Santuccio è salita al terzo posto fra le spadiste, grazie al bronzo conquistato nella specialità proprio in Svizzera.

Per tutti è ora di pensare al sogno olimpico: da oggi, come annunciato dalla Federscherma, tutte le Nazionali azzurre sono in ritiro collegiale: il fioretto del c.t. Stefano Cerioni e la spada di Dario Chiadò lavorano, rispettivamente, nei Centri di Preparazione Olimpica CONI di Roma e Tirrenia, mentre la sciabola di Nicola Zanotti si allena ad Ayas, in Valle d’Aosta.


Articoli correlati

P