Milano Marathon 2016, su il sipario

La 16esima edizione di Milano Marathon, la grande manifestazione podistica organizzata dalla S.S.D. RCS Active Team in collaborazione con RCS Sport, si svolgerà domenica 3 aprile 2016 nel capoluogo lombardo.
 
Anche quest’anno l’evento sportivo, che nel 2015 ha registrato il numero record di 15.000 iscritti (tra maratona e Relay Marathon) punta a mantenere il suo ruolo di eccellenza nel panorama del running italiano.
 
Riconfermato il percorso di gara, la grande novità della passata edizione: il circuito, con partenza e arrivo nel cuore di Milano, verrà ulteriormente perfezionato, con l’obiettivo di poter disputare a Milano la maratona più veloce mai corsa sul suolo italiano.
 
Già nel 2015 la performance del vincitore (2h08’44’’), il kenyano Kenneth Mungara, è servita a stabilire il record mondiale per la categoria master M40, facendo di Milano la maratona italiana più veloce del 2015. L’obiettivo tecnico dell’edizione 2016 è andare ad attaccare il tempo di 2h07’17’’ che ad oggi rappresenta la miglior prestazione all-time realizzata in una 42 km italiana.
 
Rimarrà invariata la fisionomia del percorso, che da Corso Venezia conduce verso nord-ovest - aggirando il Monte Stella, costeggiando lo stadio di San Siro e attraversando il Parco di Trenno - per poi rientrare verso il centro città con i suoi monumenti storici.
 
Nei prossimi mesi gli organizzatori cercheranno di eliminare, dove possibile, curve e dislivelli, per migliorare la scorrevolezza complessiva. Saranno probabilmente necessarie anche alcune modifiche “obbligate”, indispensabili per evitare i cantieri (costruzione fermata San Babila della metro 4 e realizzazione di piste ciclabili) pianificati sulle vie interessate dalla gara. 
 
Per il settimo anno consecutivo (edizione “zero” nel 2010) la maratona sarà affiancata dalla Europ Assistance Relay Marathon, la maratona a staffetta per team di 4 persone, che permette di dividere i 42 chilometri e 195 metri del percorso in 4 frazioni sostanzialmente omogenee (la lunghezza delle tratte per ciascun staffettista sarà compresa tra gli 8 e i 12 km). Con un’importante novità: per la prima volta, le iscrizioni alla staffetta saranno effettuate solo ed esclusivamente tramite le 65 onlus partner del Charity Program. Chi decide di correre la staffetta, infatti, può collegarsi al sito milanomarathon.it/scelta-charity/ e scegliere l’organizzazione non profit (ONP) che sente più vicina, aiutandola a raccogliere fondi per realizzare i suoi progetti.
 
Si tratta di un ulteriore, importante passo in avanti compiuto dagli organizzatori, al fine di avvicinarsi alla cultura, già molto diffusa nel mondo anglosassone, di correre per raccogliere fondi da destinare a una buona causa. Un importante progetto di solidarietà, una scommessa vinta: con una raccolta fondi quantificata in quasi 1 milione di euro nel 2015, infatti, Milano Marathon è ancora una volta il più rilevante evento sportivo singolo italiano per attività di fundraising.
 
Ritornerà anche Milano School Marathon, la mini-corsa non competitiva dedicata ai bambini delle elementari e ai ragazzi delle medie, ma anche alle loro famiglie, agli insegnanti e a tutti i milanesi che vogliono essere coinvolti in un giorno di festa. La manifestazione, che, l’anno scorso, al suo debutto, ha visto la straordinaria partecipazione di oltre 3.000 giovani runner, si svolgerà su un tracciato di circa 2 km intorno ai Giardini Pubblici “Indro Montanelli”, sull’ultimo tratto del percorso della vera maratona.
 
Non solo agonismo: Milano Marathon è leader in Europa nel campo della sostenibilità ambientale. In collaborazione con IMQ, la corsa meneghina ha conseguito lo scorso luglio la Gold Certification, rilasciata dal Council for Responsible Sport, prova tangibile dell’attenzione all’ambiente e all’impatto sociale che è stata applicata in ogni fase del processo organizzativo.
 
In futuro, particolare cura verrà rivolta alla valorizzazione della città attraverso la maratona. Anche grazie alla partnership con l’Associazione “manoxmano”, sono allo studio percorsi guidati rivolti ai runner e ai loro accompagnatori e una speciale segnaletica che evidenzi gli scorci più spettacolari di Milano che si possono ammirare correndo.
 
Da segnalare, infine il restyling completo del sito ufficiale della corsa: a partire da metà gennaio, milanomarathon.it sarà online con un’interfaccia grafica completamente rinnovata e con nuove funzionalità per un approccio sempre più user friendly.
S.S.D. RCS Active Team - RCS Sport ringrazia tutti i suoi Partner e le Istituzioni che, da anni e a vario titolo, sostengono con entusiasmo l’evento: il Comune di Milano, la Regione Lombardia, adidas (sponsor tecnico per il terzo anno consecutivo), Europ Assistance (title sponsor della Relay Marathon), Enervit (sport nutrition partner), UNA Hotels & Resorts, Festina, GLS e Air France.
 
La 16esima edizione di Milano Marathon prenderà il via da Corso Venezia alle ore 9:30 di domenica 3 aprile 2016.

ARTICOLI CORRELATI:

Holyfield apre al match con Tyson a una condizione
Holyfield apre al match con Tyson a una condizione
Paltrinieri, il nuovo allenatore fissa l'obiettivo
Paltrinieri, il nuovo allenatore fissa l'obiettivo
Olimpiadi, altri problemi per Tokyo 2021
Olimpiadi, altri problemi per Tokyo 2021
 
Sara Croce, le foto sono irresistibili
Le foto di Alessia Macari
Le foto di Ilenia De Sena
Oriana Tubiolo, la dottoressa-wag