Donato Bilancia è morto in carcere: fatale il Coronavirus

Il serial killer stava scontando 13 ergastoli per diciassette omicidi.

17 Dicembre 2020

Donato Bilancia è morto al carcere Due Palazzi di Padova.

Nato a Potenza nel 1951, il serial killer stava scontando 13 ergastoli per diciassette omicidi e 16 anni per un tentato omicidio. La causa del decesso, come spiega l'Ansa, è da attribuire al Coronavirus.

Soprannominato "il mostro dei treni" o "il serial killer delle prostitute", i delitti attribuiti a Donato Bilancia avvennero tra il 1997 e il 1998 tra la Liguria e il Piemonte. Arrestato nel 1998, decisivo per la sua cattura fu il ritrovamento di una delle automobili utilizzate per i suoi spostamenti.

Recluso al carcere di Marassi a Genova nei primi anni di prigionia, Donato Bilancia era stato poi trasferito a Padova.

©Getty Images

ARTICOLI CORRELATI:

©Getty ImagesTragedia in Toscana, trovato morto Solange
Tragedia in Toscana, trovato morto Solange
©Getty ImagesScossa di terremoto a Milano e in Lombardia
Scossa di terremoto a Milano e in Lombardia
©Getty ImagesIl Rovazzi ungherese va in trattore in autostrada
Il Rovazzi ungherese va in trattore in autostrada
 
Juventus-Napoli 2-0, le pagelle
Inter-Juventus 2-0, le pagelle
Le pagelle di Lazio-Roma 3-0
Supercoppa alla Juve, le foto
Serie A: le foto di Roma-Inter 2-2
Le pagelle di Milan-Juventus 1-3