Spal-Roma: Pagelloide giallorosso

Pietro Vultaggio, giornalista MilanoReporter, ScrivoNapoli, BuongiornoSlovacchia, opinionista Sportal.it, dà i voti agli uomini di Ranieri.

17 Marzo 2019

Pietro Vultaggio, giornalista MilanoReporter, ScrivoNapoli, BuongiornoSlovacchia, opinionista Sportal.it, dà i voti agli uomini di Ranieri.  

Olsen: 5,5 Spesso e volentieri sembra che il portiere svedese non riesca a comunicare con i propri compagni, e questo si evince dalle errate posizioni di reparto. Rimane sostanzialmente incolpevole sui due gol della Spal, per il resto gestisce la partita.  

Karsdorp: 4 In fase difensiva è completamente assente. Si perde Fares e, anche in fase offensiva – quella che dovrebbe riuscire a fare meglio – non offre nessun contributo in fase di cross o altre giocate. La sostituzione con Santon è giustificata. 

Santon: s.v. 

Marcano: 5 Doveva essere il marcatore principale su Petagna e si vede, visto che l’attaccante della Spal fa ciò che vuole in questa partita. Sembra che non riesca a trovare la giusta direzione per la sua gara, e sono dolori per tutto il reparto.  

Fazio: 5,5 In questa partita non commette nessun errore grossolano o particolarmente rilevante, anzi spesso e volentieri riesce a mettere una pezza sui numerosi errori di Cristante. Rimane un leader difensivo, ma non riesce a farsi valere nemmeno in area avversaria. 

Juan Jesus: 4 Completamente assente durante le marcature su Lazzari, che può fare tutto e di più nella sua fascia di competenza. Il suo ruolo non è certo quello di terzino sinistro e, a rendere ancora più brutta la sua partita, c’è il fallo da rigore. 

Kluivert: 4,5 Non punge, non incide e non argina. In queste poche parole è racchiusa tutta la sua partita. Forse questa posizione non lo agevole, ma lui deve farsi trovare pronto per dare una scossa a tutta la sua intera stagione. 

Zaniolo: 6 Dopo appena cinque minuti dal suo ingresso in campo imbuca per Dzeko e si prende il rigore, cercando di svegliare i suoi compagni con un po’ di verve.  

Nzonzi: 5 Una partita diversa dal suo solito dove corre e pressa pure gli avversari. I suoi avversari lo surclassano in ritmo e velocità, ma sembra un giocatore diverso e più reattivo. Il suo compagno di reparto però non lo agevola e si perde anche lui nelle maglie della Spal. 

Cristante: 4,5 Fa girare il pallone in maniera soporifera e fallisce qualche stop elementare di troppo. Una grande delusione per il suo allenatore, che gli affida il centrocampo anche viste le altre assenze nel reparto. 

El Shaarawy: 5,5 Ha voglia di lottare e si vede, ed è uno dei più pericolosi della sua squadra, almeno nella prima mezz’ora. Tira e impensierisce la difesa della Spal, ma alla fine anche questa sostituzione è giusta. 

Perotti: 6 Riesce ad accentrarsi di più rispetto al Faraone e segna pure il rigore. Freddo e giusto, questo spirito però non basta. 

Dzeko: 5 La fascia di capitano al braccio non lo carica più di tanto. Si vede solo in alcune occasioni, che però non riesce a sfruttare al meglio. Certo, riesce a procurare il rigore, ma è anche sfortunato quando Viviano gli para un gran numero in area. 

Schick: 4 Un buon inizio di gara, ma poi si perde come tutti i suoi compagni. Gioca per sé stesso, non serve gli altri attaccanti e finisce per diventare il bersaglio preferito dei tifosi. Troppo discontinuo. 

Ranieri: 5 L’effetto magico del suo ritorno sembra essere già svanito. Ha la scusante dei troppi infortuni, ma contro un avversario che cerca punti salvezza si poteva fare di più. I cambi sono però azzeccati, ma questo non basta per salvarsi dalla sconfitta. 

Linkedin Vultaggio

Instagram Vultaggio

Facebook Vultaggio

©Getty Images

ULTIME NOTIZIE:

©Getty ImagesMondiale Qatar 2022: cambiano data d'apertura e partita inaugurale
Mondiale Qatar 2022: cambiano data d'apertura e partita inaugurale
©Getty ImagesSerie B al via, Mauro Balata gonfia il petto
Serie B al via, Mauro Balata gonfia il petto
©Getty ImagesSu Sky la stagione delle Super Leagues
Su Sky la stagione delle Super Leagues
©Getty ImagesCarlo Ancelotti coccola il suo nuovo record
Carlo Ancelotti coccola il suo nuovo record
©Getty ImagesCagliari a Como con il timore dell'ex ma con i numeri di Lapadula
Cagliari a Como con il timore dell'ex ma con i numeri di Lapadula
©Getty ImagesIl Real Madrid e Carlo Ancelotti vincono la Supercoppa Europea
Il Real Madrid e Carlo Ancelotti vincono la Supercoppa Europea
 
Alisha Lehmann, la svizzera da sballo: le foto
ll Real Madrid va in gol con Sanna Marin: le foto
Tanti auguri a Javier Zanetti! Le foto di una carriera inimitabile
Fascino dal Canada agli USA: le foto di Sydney Leroux sono da sballo
Pippo Inzaghi compie 49 anni: rivivi i suoi trionfi più belli. Le foto
Toni Duggan è una bomba! Le foto della calciatrice sono clamorose
Juventus-Atletico Madrid 0-4, le pagelle
Cristiano Ronaldo esce dal castigo ma non basta: le foto