Euro 2024, Mattia Zaccagni e la telefonata di Del Piero

Le parole di Mattia Zaccagni

Mattia Zaccagni è tornato a parlare il giorno dopo il gol decisivo alla Croazia:  “Il numero di messaggi ricevuti non lo so, ancora devo rispondere a molti. Ne scelgo uno: quello di mia moglie co video che ha poi postato, in cui mio si sente mio figlio dire ‘Ba Ba’. Ma me ne sono arrivati da amici, vecchi compagni, vecchi allenatori”.

“La forza del gruppo è importantissima in queste competizioni. Nei club magari è facile crearla perché c’è più tempo per stare insieme. Ma questo è un gruppo bellissimo, stiamo bene e il mister è stato bravo in tutto questo”.

“Con Alex Del Piero ci siamo sentiti stanotte – ha raccontato dopo che il suo gol è stato paragonato a quello dell’ex capitano della Juventus contro la Germania nel 2006 -: era molto felice e molto contento per me, mi ha detto di continuare così. La dinamica del gol? Calafiori è stato bravo a portarsi la palla avanti, poi mi ha visto con la coda dell’occhio e mi ha dato la palla perfetta per calciare. Io non ci ho pensato due volte”.

Articoli correlati

P