Una Juventus da record. Al contrario

La sconfitta casalinga con la Fiorentina è tanto inaspettata quanto pesante.

22 Dicembre 2020

Juan Cuadrado ha giocato la sua duecentesima partita con la Juventus: l’ha festeggiata, si fa per dire, facendosi espellere dopo neanche 20 minuti.

Troppo brutta per essere vera, anche se i meriti dell'undici di Cesare Prandelli sono evidenti. Andrea Pirlo non cerca alibi dopo la batosta con la Fiorentina (“Siamo entrati in campo con un atteggiamento sbagliato. Quando entri con la testa così vai incontro a brutte figure” osserva) ma i numeri sono impietosi.

Juan Cuadrado ha giocato la sua duecentesima partita con la Juventus: l’ha festeggiata, si fa per dire, facendosi espellere dopo neanche 20 minuti. Al momento del ‘rosso’ al colombiano, peraltro, i campioni d’Italia già perdevano: è arrivata la seconda vittoria più larga della Fiorentina in trasferta contro la Juventus in serie A dopo un 4-0 di 65 anni fa. Quella di martedì è stata la seconda vittoria esterna per i viola con i bianconeri negli ultimi 30 anni in A, dopo quella ottenuta nel marzo 2008: anche quella volta in panchina c’era Cesare Prandelli, segnarono Gobbi, Papa Waigo e Osvaldo.

©Getty Images

ARTICOLI CORRELATI:

©Getty ImagesPioli:
Pioli: "Mandzukic? Ci pensa Ibrahimovic"
©Getty ImagesSerie B, la Spal vince e sogna
Serie B, la Spal vince e sogna
©Getty ImagesIl Milan risponde all'Inter con Zlatan Ibrahimovic
Il Milan risponde all'Inter con Zlatan Ibrahimovic
 
Inter-Juventus 2-0, le pagelle
Le pagelle di Lazio-Roma 3-0
Supercoppa alla Juve, le foto
Serie A: le foto di Roma-Inter 2-2
Le pagelle di Milan-Juventus 1-3
Cristiano Ronaldo schianta da solo l'Udinese: le foto