Scommette 1260 volte: giocatore squalificato 18 mesi

Il centrocampista del Burnley Joey Barton: "Ingiusto, io malato".

26 Aprile 2017

Il centrocampista del Burnley Joey Barton è stato squalificato per 18 mesi dalla Football Association per aver violato i regolamenti e avere scommesso sul calcio e altri sport per ben 1260 volte tra il marzo del 2006 e il maggio del 2016.

Oltre alla lunga sospensione anche un'ammenda di 35.000 euro. Il Burnley ha già annunciato che presenterà ricorso, mentre il giocatore, in una lunga lettera pubblicata sul suo sito internet, si difende, ma ammette di essere dipendente dal gioco, un ludopatico. 

"Sono molto deluso per la durezza della sanzione, una sentenza che mi obbliga a un pensionamento anticipato - le considerazioni del giocatore, 35 anni -. Voglio subito essere chiaro, qui non si parla di match fixing e su questo punto la mia integrità non è in discussione. E' vero, ho violato le regole, ma ritengo la pena eccessiva. Ho combattuto la dipendenza dal gioco d'azzardo e ho fornito alla FA una relazione medica sul mio problema, mi dispiace che non sia stata presa in considerazione. Se la FA vuole seriamente affrontare il problema del gioco d'azzardo, deve considerare la propria dipendenza dal momento che le società di calcio, le tv e tante pubblicità promuovono le scommesse. Non cerco giustificazioni, ma solo di spiegare che talvolta questi problemi sono più complicati di quanto non sembrino".

 

©Getty Images

ARTICOLI CORRELATI:

©Getty ImagesMassimo Mauro attacca Cristiano Ronaldo
Massimo Mauro attacca Cristiano Ronaldo
©PaniniIvano Bordon, i 70 anni di un mito
Ivano Bordon, i 70 anni di un mito
©Getty ImagesOlimpia Milano, il programma dei playoff
Olimpia Milano, il programma dei playoff
 
Ajax-Roma 1-2, le foto del colpaccio giallorosso
Juventus-Napoli 2-1, le pagelle: ci pensano CR7 e Dybala
Real Madrid-Liverpool 3-1, le foto
Torino-Juventus 2-2, le foto più belle
Lituania-Italia 0-2, le foto
Italia-Irlanda del Nord 2-0, le foto