Napoli, così non va. Il Verona vince 3-1

Azzurri in vantaggio dopo dieci secondi. Ma non basta.

24 Gennaio 2021

Il Verona decolla in zona Europa League contro un Napoli spentosi ed inconcludente nella ripresa.

Dimarco disfa, Dimarco fa, quindi Barak, poi Zaccagni firmano la meritata vittoria dell’Hellas Verona di Juric che decolla in zona Euro League contro un Napoli spentosi ed inconcludente nella ripresa. L’esterno sinistro gialloblù in apertura “regala” il vantaggio a Lozano, al 33’ pareggia, nella ripresa Barak e Zaccagni firmano la meritata vittoria scaligera. Altra batosta per i ragazzi di Gattuso, reduci dalla sconfitta contro la Juventus in settimana. Classifica: Napoli 34, Verona 30. Prossimo turno: Napoli-Parma, Roma-Hellas Verona.

Primo tempo. Otto secondi e Napoli in vantaggio con Lozano, lanciato da Demme: sfrutta un incredibile “liscio” di Dimarco e fulmina Silvestri. Azzurri avanti, Verona tramortito. I gialloblù guadagnano campo ed in un paio di occasioni si rendono pericolosi con Kalinic e Zaccagni, lasciando peraltro inoperoso l’estremo Meret. Il Napoli riprende il pallino del gioco. Hysaj ha la palla del raddoppio: il suo tiro, a colpo sicuro, sbatte addosso a Lozano, uscendo sul fondo. Sull’altro fronte fiammata Hellas: gran conclusione dal limite di Ilic, palla in angolo su deviazione di Demme con Meret spettatore. Quindi è Silvestri miracoloso su Demme. Gli avanti azzurri sono pronti a sfruttare insperati regali ma potrebbe farlo l’Hellas con Zaccagni: sfrutta un’indecisione sulla sinistra, sbagliando il centro basso per la disperazione di Kalinic. La gara corre sul filo dell’emozione, ne beneficia lo spettacolo. 33’: centro di Faraoni dalla destra, retroguardia azzurra scoperta, Dimarco indisturbato al volo infila Meret per l’1 a 1 Hellas. Passano 5 minuti: Lazovic sottomisura, stavolta Meret è miracoloso, impedendo ai veronesi di raddoppiare. Altra area: Lozano calcia sopra l’incrocio su lancio improvviso di Koulibaly. Due minuti di recupero e tutti negli spogliatoi.

Secondo tempo. La ramanzina di Gattuso nell’intervallo produce un Napoli subito avanti nella ripresa ma la manovra partenopea scorre al rallentatore, non sorprendendo un Hellas in smagliante forma fisica. Dentro Di Carmine e Magnani, i veronesi ricominciano ad attaccare. Gattuso inserisce Mertens per uno spento Insigne. 16’: Hellas in vantaggio col suo uomo migliore, Barak: entrato in area dalla sinistra, sfodera un imprendibile diagonale: 2 a 1 per l’Hellas. Osimhen e Politano dentro nel Napoli che osserva Mertens vedersi ribattere il suo tiro ravvicinato in angolo. Quindi Lozano dalla destra, palla sul fondo. 27’: Ilic, punizione da fuori di poco a lato. Dentro Lovato per Gunter nel Verona. Hellas incontenibile: difesa ermetica, contropiede micidiale. 34’: Di Carmine, lanciato in profondità, impegna Meret che non trattiene, centro immediato di Lazovic, stacco vincente di Zaccagni, tris Hellas. Quattro minuti di recupero e triplice fischio: Verona-Napoli 3-1.

©Getty Images

ARTICOLI CORRELATI:

©Getty ImagesIl Parma si fa male da solo: lo Spezia rimonta due gol
Il Parma si fa male da solo: lo Spezia rimonta due gol
©Getty ImagesSerie B: Spal in crisi, Chievo ko, pari Lecce
Serie B: Spal in crisi, Chievo ko, pari Lecce
©Getty ImagesPioli:
Pioli: "I perdenti rimuginano sulle sconfitte"
 
Italia femminile, goleada e qualificazione agli Europei: le foto
Juventus-Crotone 3-0, le pagelle
Serie A, le foto di Atalanta-Napoli 4-2
Milan-Inter 0-3, le pagelle del derby
Serie A: Cagliari-Torino 0-1, le pagelle
Serie A: Inter-Lazio 3-1, le pagelle