Milan ko con la Juventus, ma Pioli è chiaro: "Testa alta"

L'allenatore dei rossoneri giustifica i suoi per la sconfitta di San Siro, e spiega cosa serve ora.

6 Gennaio 2021

Stefano Pioli giustifica il suo Milan, per la prima volta ko in questo campionato dopo aver perso per 3-1 a San Siro contro la Juventus: "Troppe sette assenze".

"Ci mancavano tanti giocatori, tuttavia siamo riusciti a non perdere la nostra identità. La differenza è frutto degli episodi e della qualità degli avversari", sottolinea il tecnico rossonero ai microfoni di 'Sky Sport'.

Pioli elogia quindi la tenuta dei suoi, in condizioni comunque di emergenza abbastanza evidenti: "Forse sul 2-1 eravamo addirittura messi meglio in campo rispetto a loro. La squadra poteva spaventarsi dopo aver saputo nella notte di due defezioni. E invece non ha avuto paura. Abbiamo i nostri valori e li abbiamo portati in campo. Giochiamo sempre con convinzione, poi vorrei avere più scelta nelle rotazioni".

"Dopo una partita così non devono esserci rimpianti. Abbiamo fatto la nostra partita e fra tre giorni saremo di nuovo in campo. Stasera torniamo a casa a testa alta", conclude il tecnico del Diavolo.

©Getty Images

ARTICOLI CORRELATI:

©Getty ImagesMonza, Brocchi non alza bandiera bianca
Monza, Brocchi non alza bandiera bianca
©Foto BuzziIl Cittadella demolisce il Monza
Il Cittadella demolisce il Monza
©Getty ImagesArrigo Sacchi stizzito con la Juve:
Arrigo Sacchi stizzito con la Juve: "Maleducati"
 
Alisson fa gol di testa! Le foto
Juventus-Inter 3-2, le foto
Salernitana, è qui la festA. Le foto
Juventus-Milan 0-3, le foto
Inter, delirio a San Siro per la festa scudetto: le foto
Roma-Manchester United 3-2, le foto