Islanda, il ritorno degli eroi

La squadra simpatia è tornata a casa, facendo il pieno di applausi. Se la fine dell’Europeo dell’Italia è stata scandita dalle lacrime, solo sorrisi e festeggiamenti hanno accompagnato il rientro dei giocatori dell’Islanda, rientrati a Reykjavik dopo la pesante sconfitta subita nei quarti contro la Francia.

Il 5-2 impartito dai padroni di casa non ha però certo incrinato l’entusiasmo dei tifosi, tanto di quelli che avevano seguito in massa i giocatori di Lagerback, tanto i (pochi) rimasti in Islanda, che hanno accolto i propri beniamini come veri e propri trionfatori.

Appena atterrati nella capitale, Bjarnason e compagni sono stati travolti dall’affetto di quasi 15000 persone che hanno scandito il punto più alto del movimento calcistico nazionale.

Articoli correlati

P