Euro 2024, Zlatko Dalic pretende più rispetto per la Croazia

La richiesta, ufficiale, è quella di una maggiore considerazione generale.

La Croazia ha abituato il mondo a grandi imprese nel corso delle sue partecipazioni sia ai Mondiali che agli Europei, competizioni alle quali però raramente arriva godendo dei favori dei pronostici stilati dagli addetti ai lavori. Euro 2024 è peraltro iniziata con una netta sconfitta contro la Spagna e, in attesa della sfida all’Albania, il ct Zlatko Dalic ha chiesto ufficialmente un trattamento diverso da parte dell’opinione pubblica.

“In questi anni abbiamo ottenuto risultati che dimostrano una cosa, cioè che siamo meglio rispetto a come veniamo percepiti. Perdere così con la Spagna non è certamente stato bello, e il risultato è che adesso tutti ci vedono in maniera più negativa. Anche per questo siamo concentratissimi sulla prossima partita”, ha dichiarato Dalic martedì, in occasione della conferenza stampa tenuta alla vigilia della sfida con l’Albania.

“Riceviamo sempre poco credito, nessuno crede in noi – ha proseguito Dalic -. Negli ultimi sei anni, però, la Croazia si è assicurata ben tre medaglie. E, Francia a parte, siamo stati gli unici a riuscirci. Per questo dico che meritiamo più rispetto. Per esempio l’Inghilterra è sempre percepita come una grande squadra, ma ha vinto solo una volta 50 anni fa. Noi invece siamo sempre gli sfavoriti di turno”.

Il ct della Croazia si è poi soffermato su Nikola Vlasic, fermatosi a causa di un infortunio e già certo di non poter più prendere parte a Euro 2024. “Lui ha investito tantissimo per aiutarci in questa competizione. Era e resta parte integrante della squadra, e posso solo dirgli grazie per tutto ciò che ha fatto per noi”, ha concluso Vlasic.

Articoli correlati

P