Carnevali fa partire l'asta per Politano

L'ad del Sassuolo esalta il gioiellino che a gennaio era stato a un passo dal Napoli: "Per portarcelo via servirà un'offerta importante, è tra i più forti del campionato nel proprio ruolo".

Una doppietta di Matteo Politano non è bastata al Sassuolo per battere il Benevento. La squadra di De Zerbi ha ottenuto il primo punto in trasferta della propria storia in Serie A, confermando le difficoltà dei neroverdi.

L’ad degli emiliani, Giovanni Carnevali, è intervenuto a 'La Politica nel Pallone', su Gr Parlamento, per elogiare Politano che, dopo essere stato a un passo dal Napoli in estate, sembra destinato a diventare uomo-mercato in estate: “Se vediamo le cifre che girano, credo che abbia un valore importante, definire il quanto adesso è prematuro, ma sicuramente Matteo è uno dei migliori giocatori del nostro campionato nel suo ruolo e per strapparcelo servirà un’offerta importante, da valutare comunque in ogni caso con la proprietà e con il giocatore. Non bastano 28 milioni? Quella non e' mai stata una cifra reale. Italia o estero? Club stranieri hanno possibilità economiche superiori a quelli italiani". 

Carnevali è poi tornato sulla trattativa invernale con il Napoli: "Sono state dette tante cose non vere. C'era la volontà del ragazzo di andare al Napoli, ma anche il nostro desiderio di trattenerlo. Per fortuna è rimasto, visto che ci sta risollevando da determinati problemi. Col Napoli abbiamo un buon rapporto, ma non ne abbiamo più parlato. Valuteremo, ma se continuerà così di proposte ce ne saranno tante".

Chi sta deludendo è invece Domenico Berardi, già duramente criticato da Carnevali settimana scorsa, per la rabbia dell’agente del giocatore, Simone Seghedoni: “Sono nate delle polemiche abbastanza inutili, per noi Domenico è un ragazzo importante - ha tagliato corto Carnevali - Sta rendendo meno, è sotto gli occhi di tutti, non è più un ragazzino visto che va per i 24 anni, ma tutti assieme dobbiamo cercare le soluzioni migliori perché venga fuori al più presto da questo momento grigio e torni ai suoi rendimenti. E' un giocatore di grandissima qualità, gli manca ancora qualcosa per potersi esprimere definitivamente, molte cose dipendono da lui, ma ci sono tutte le possibilità perché possa riprendersi. Non c'è nessuna polemica nei suoi confronti". 

ARTICOLI CORRELATI:

Juve, si punta su de Ligt
Juve, si punta su de Ligt
La Fiorentina scarica Thereau
La Fiorentina scarica Thereau
United, c'è il traghettatore post Mourinho
United, c'è il traghettatore post Mourinho
PSG, Rabiot ha scelto la Liga
PSG, Rabiot ha scelto la Liga
Ibrahimovic continua a tenere il Milan lontano
Ibrahimovic continua a tenere il Milan lontano
Ausilio assicura:
Ausilio assicura: "Icardi mai alla Juventus"
Nizza, Balotelli non convocato
Nizza, Balotelli non convocato
Il Genoa chiede in prestito Barreca
Il Genoa chiede in prestito Barreca
Juventus-Roma, tutti i numeri della grande sfida di Torino
Juventus-Roma, tutti i numeri della grande sfida di Torino
 
Le bellezze dell'EICMA 2018
Diletta Leotta
Lauren Summer
Georgina, la musa di Cristiano Ronaldo
Tawny Jordan
Aida Yespica
Arlenis Sosa
Ginevra Lambruschi
Allyson Joy
Chiara Biasi
Francesca Sofia Novello
Sofya Zhuk