Altro che Italia: Conte non molla il Chelsea

Il tecnico salentino, di cui si parla per il ruolo di ct, afferma di non voler lasciare Londra.

Antonio Conte non molla il Chelsea.

Il tecnico salentino sta vivendo un momento decisamente delicato a Londra, con la dirigenza dei Blues che gli ha assicurato una fiducia solo temporanea. Anche per questo sono tornate attuali le voci di un suo possibile ritorno da ct dell'Italia, specie dopo l'apertura del commissario straordinario della Figc Roberto Fabbricini.

L'ex allenatore di Siena e Juventus, tuttavia, ha voluto chiarire di non avere alcuna intenzione di lasciare Stamford Bridge, almeno per il momento. "Non ho mai pensato neppure per un istante di dimettermi - le sue parole, raccolte dall'Ansa -. Probabilmente ho sbagliato io la formazione. Ma quando i risultati sono così negativi la colpa va divisa tra tecnico, giocatori e società. Ma non ci ho pensato per un solo momento di andarmene. Il mio impegno e quello dei miei giocatori per questo club è totale".

Per lui si parla anche di un possibile passaggio all'Arsenal.

ARTICOLI CORRELATI:

Piatek, Perinetti aspetta Leonardo
Piatek, Perinetti aspetta Leonardo
El Kaddouri passa la palla al Paok
El Kaddouri passa la palla al Paok
Schiattarella-Frosinone, l'intoppo è nel contratto
Schiattarella-Frosinone, l'intoppo è nel contratto
Il Benevento piomba su due elementi del Frosinone
Il Benevento piomba su due elementi del Frosinone
La Fiorentina rifiuta una maxi offerta per Hancko
La Fiorentina rifiuta una maxi offerta per Hancko
Rinnovo Icardi, altro rinvio
Rinnovo Icardi, altro rinvio
Milan, nome nuovo per l'attacco
Milan, nome nuovo per l'attacco
Roma, occhi puntati su Miranda
Roma, occhi puntati su Miranda
Higuain-Chelsea-Juve, accordo imminente
Higuain-Chelsea-Juve, accordo imminente
 
Maria Liman
Victoria Lopyreva, la Musa della Russia
Fabiana Britto rossonera da urlo
Milca Gili: una 'diavoletta' perfetta
Le bellezze dell'EICMA 2018
Diletta Leotta
Lauren Summer
Georgina, la musa di Cristiano Ronaldo
Tawny Jordan
Aida Yespica
Arlenis Sosa
Ginevra Lambruschi