La Ducati minaccia la Honda: possibile controreclamo

Nel mirino la moto giapponese per le ali. Lo ha fatto sapere Gigi Dall'Igna.

Dall'Igna

Questa sera alle 19.45 – e poi alle 22.30 - su Sky Sport MotoGP (canale 208) andrà in onda il primo passaggio di un’intervista al Direttore Generale di Ducati Corse Gigi Dall’Igna, realizzata da Antonio Boselli. Lo speciale “Dall’Igna, adesso parlo io” tratta  il reclamo sporto da quattro costruttori contro la Ducati dopo la vittoria di Dovizioso in Qatar.
 
L’ingegnere, oltre a descrivere il funzionamento e le funzioni dell’appendice aerodinamica contestata per dimostrarne la legittimità, passa al contrattacco prendendo una posizione molto dura soprattutto nei confronti della Honda: “Sono rimasto abbastanza sorpreso – dice Dall’Igna - soprattutto dal comportamento della Honda che, oltre ad essere protagonista del  Motomondiale è anche uno dei padri fondatori della MotoGP moderna insieme a Ducati e Yamaha. Fino a oggi, tutte le dispute di natura tecnica erano state risolte o all’interno dell’Associazione Costruttori o comunque discutendo con il direttore tecnico. Abbiamo sempre trovato una risposta a tutti i chiarimenti che i vari costruttori ponevano di volta in volta. Il fatto che Honda abbia messo in discussione le scelte del direttore tecnico, mette noi nella condizione di porci il problema se fare un reclamo nei loro confronti. Le ali della Honda per noi sono onestamente pericolose. Non solo, per come sono fatte e con una base tanto esile potrebbero essere soggette a deformazioni importanti per i carichi che subiscono e quindi magari svolgere la funzione di appendici mobili (vietate dal regolamento, ndr). Non avevamo mai preso in considerazione l’ipotesi di un reclamo in questo senso, ma se qualcuno, in particolare la Honda, ha messo in discussione l’operato di Danny Aldridge, ci mette in condizione di pensare ad a un eventuale reclamo nelle prossime gare”.
 
Lo speciale “Dall’Igna, adesso parlo io” verrà riproposto, sempre su Sky Sport MotoGP, anche domani alle 13.45, sabato 16 marzo alle 11 e alle 18, domenica 17 marzo alle 9.30, prima del via del secondo round del Mondiale Superbike in Thailandia. 
 

ARTICOLI CORRELATI:

Gerhard Berger fa la corte a Valentino Rossi
Gerhard Berger fa la corte a Valentino Rossi
Marquez individua il rivale più da temere
Marquez individua il rivale più da temere
Pernat rivela il futuro compagno di Valentino Rossi
Pernat rivela il futuro compagno di Valentino Rossi
Dovizioso replica a Dall'Igna:
Dovizioso replica a Dall'Igna: "Honda meglio di noi"
Ducati, aperta una via verso Marquez
Ducati, aperta una via verso Marquez
Max Biaggi assolto dalle accuse di frode fiscale
Max Biaggi assolto dalle accuse di frode fiscale
Botta e risposta tra Viñales e Bagnaia
Botta e risposta tra Viñales e Bagnaia
Valentino Rossi:
Valentino Rossi: "Speri, speri, speri ma..."
Dolore alla caviglia, Andrea Iannone si ferma
Dolore alla caviglia, Andrea Iannone si ferma
 
Beatrice Bonfanti mantiene la promessa
L'altra Belén sfida la Rodriguez
Luciana, juventina senza limiti
Ashley Vee ha un sogno a quattro ruote
Jolanda De Rienzo
Samuela Grillo
Maria Liman
Victoria Lopyreva, la Musa della Russia
Fabiana Britto rossonera da urlo
Milca Gili: una 'diavoletta' perfetta
Le bellezze dell'EICMA 2018
Diletta Leotta