Roberto D'Aversa spiega l'impresa

Il tecnico del Parma non si scompone dopo la rimonta sul campo della Juventus: "Premiati dagli episodi, ma ci abbiamo creduto fino alla fine".

Il ritorno del Parma sul campo della Juventus quattro anni dopo il crollo per 7-1 è trionfale ed entra dritto nella storia del club crociato. Il 3-3 imposto ai bianconeri in rimonta conferma le qualità della squadra di D’Aversa in trasferta, ma questa volta gli emiliani sono stati encomiabili anche sul piano del coraggio e della determinazione.

“Nel calcio bisogna crederci fino alla fine – ha detto il tecnico abruzzese al termine della gara ai microfoni di 'Sky Sport' - L’atteggiamento del secondo tempo mi ha fatto ben sperare, abbiamo ripreso come i primi quindici minuti dopo i quali avevamo sofferto molto, avevamo quasi smesso di giocare. Siamo stati lucidi a restare in partita, gli episodi ci hanno premiato, ma ce la siamo meritata, è stato un premio alla voglia di fare risultato".

Decisive le sostituzioni, una in particolare: “Con Siligardi trequartista ho spostato Gervinho e penso che questo abbia creato qualche problema alla Juventus”.

Infine una battuta su mercato e sul giovane Nicolas Javier Schiappacasse, attaccante arrivato dall'Atletico Madrid: "Può ricoprire tutti i ruoli dell’attacco, è veloce e tecnicamente bravo, ma è giovane e va aspettato".

ARTICOLI CORRELATI:

Pallotta contestato durante la gara di NBA
Pallotta contestato durante la gara di NBA
Tragedia in Zimbabwe prima del match
Tragedia in Zimbabwe prima del match
Cannavaro, avvio amaro da ct della Cina
Cannavaro, avvio amaro da ct della Cina
Il Treviso sprofonda in Promozione.
Il Treviso sprofonda in Promozione.
Parma, D'Aversa risponde alle accuse
Parma, D'Aversa risponde alle accuse
Frenata Cesena, il Lecco vede la festa
Frenata Cesena, il Lecco vede la festa
C, Entella e Pordenone rallentano
C, Entella e Pordenone rallentano
Croazia in crisi, sussulto Germania
Croazia in crisi, sussulto Germania
Italia incerottata, Mancini ne perde due
Italia incerottata, Mancini ne perde due
 
Jolanda De Rienzo
Samuela Grillo
Maria Liman
Victoria Lopyreva, la Musa della Russia
Fabiana Britto rossonera da urlo
Milca Gili: una 'diavoletta' perfetta
Le bellezze dell'EICMA 2018
Diletta Leotta
Lauren Summer
Georgina, la musa di Cristiano Ronaldo
Tawny Jordan
Aida Yespica