Marotta: “Rissa? C’è cultura dell’invidia”

L'amministratore delegato della Juventus: "A noi non ci tocca".

L'amministratore delegato della Juventus Giuseppe Marotta ai microfoni di Premium Sport ha parlato delle indiscrezioni su uno scontro interno allo spogliatoio bianconero: "La voce della presunta rissa interna per destabilizzare l’ambiente? Destabilizzare no ma c'è sempre una cultura serpeggiante dell’invidia. A noi non ci tocca, la rosa è composta da professionisti e la società è vigile nel supportare la loro attività quotidiana e se ci fossero stati dei provvedimenti da prendere li avremmo presi. Ma non è questo il caso".

"Allegri sperava ci fosse stato il litigio? Nello sport bisogna contemplare anche certe dinamiche nello spogliatoio: il sano agonismo interno aumenta le motivazioni anche se a noi non serve perché siamo già molto motivati. La risposta del mister è stata ironica. Alex Sandro in difficoltà per il mancato trasferimento in estate? No, perché ogni volta che un giocatore chiede di essere ceduto noi siamo favorevoli al trasferimento. In questo caso abbiamo condiviso la sua permanenza qui e questo suo periodo di forma non così brillante è legato a questioni personali. Sappiamo che può dare di più ma abbiamo la fortuna di avere sostituti all’altezza".

 

ARTICOLI CORRELATI:

Mario Balotelli re a Montecarlo
Mario Balotelli re a Montecarlo
Ronaldinho dice basta
Ronaldinho dice basta
Lucioni:
Lucioni: "Ingiustizia, faremo ricorso"
Il Milan respira: aumento di capitale in vista
Il Milan respira: aumento di capitale in vista
Benevento, Vigorito:
Benevento, Vigorito: "Sentenza assurda"
Benevento, stangato Lucioni: un anno di squalifica
Benevento, stangato Lucioni: un anno di squalifica
 
Devin Brugman
Jessica Cribbon
Laci Kay Somers
Jessa Hinton
Ria Antoniou
Kyliee Walton
Ludovica Pagani
Ashley Gilbert
Kayla Fitzgerald
Dessie Mitcheson
Abby Dowse
Jessa Cygan